BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

HAPPYSUN/ L'app per non bruciare sotto il sole

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

In sostanza, HappySun localizza dove si trova l'utente tramite GPS, come fanno le applicazioni che indicano i percorsi stradali, ed elabora i dati provenienti dai satelliti dell'Agenzia spaziale europea e dalla Nasa grazie alla collaborazione dell'Aeronautica militare italiana. Uno speciale timer consente poi all'utente di sapere quanto può restare al sole senza incorrere in scottature e danneggiamenti della pelle. Il timer si aggiorna di continuo e avverte con un segnale sonoro quando è meglio andare all'ombra. Si possono inoltre fornire diverse informazioni all'app in modo che sappia ottimizzare al meglio le esigenze dell'utente: il proprio fototipo, il tipo di superficie della zona dove ci si trova e la protezione solare che si sta utilizzando.

L'app ideata dalla Flyby ha già trovato autorevoli riscontri. Secondo la dottoressa Antonella Romanini dell'Azienda ospedaliera di Pisa e presidente dell'Associazione contro il melanoma infatti, “a differenza di quel che accade per il caldo o il freddo, il nostro organismo non possiede sistemi di rilevazione delle radiazioni UV, dunque noi non siamo in grado di percepire quando queste sono tali da danneggiare il DNA delle nostre cellule. Solo uno strumento esterno, come ad esempio il sistema Happysun – permette di attribuire dei valori alle radiazioni UV cui siamo esposti e farci rendere conto quanto rimanere esposti al sole”. 

L'ultima parola è ancora dell'ideatore dell'app, Simeone: "Il nostro lavoro è frutto della passione per la conoscenza scientifica che ci permette di fornire un valore aggiunto come risposta alle esigenze umane nella vita quotidiana".

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.