BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Scienze

SIGARETTA ELETTRONICA/ Il nuovo studio, i danni possibili dell'e-cig dopo un uso prolungato

Studiosi inglesi sostengono che non si sa nulla di quale effetto possa produrre l'uso prolungato della sigaretta elettronica, che potrebbe risultare dannoso dopo anni di consumo

Immagine di archivioImmagine di archivio

Continua la guerra fatta di studi e contro studi sui possibili danni della sigaretta elettronica. Ovviamente i maliziosi sostengono che dietro chi colpevolizza la sigaretta elettronica ci siano le grandi industrie manifatturiere di tabacco, ma la cosa non è così semplice. L'ultimo studio al proposito come riporta oggi il The Telegraph dice che i danni provocati dal fumo "elettronico" pssono manifestassi dopo i dieci, venti anni che se ne fa uso. Si tratta di uno studio a cura dell'Imperial College di Londra che dice anche che i fumatori di e-cig sono attualmente raddoppiati negli ultimi anni, specialmente chi prima non fumava per niente e adesso si è dato alla sigaretta elettronica, dall'8,9% del 2012 al 15% del 2014. Lo studio dice che gli effetti del cosiddetto "vaping" è probabile siano inferiori a quelli del tabacco, ma non si sa nulla dell'effetto che un uso prolungato può causare. Ecco perché è necessario sviluppare immediatamente studi sui possibili effetti nel lungo tempo. 

© Riproduzione Riservata.