BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COCA COLA AL NAPALM / La bevanda potrebbe distruggere il Dna: provoca 4,6 anni di invecchiamento biologico (ultime notizie oggi, 8 gennaio 2017)

Pubblicazione:

Coca Cola  Coca Cola

COCA COLA AL NAPALM, LA BEVANDA POTREBBE DISTRUGGERE IL DNA: PROVOCA 4,6 ANNI DI INVECCHIAMENTO BIOLOGICO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 8 GENNAIO 2017) - Bevendo Coca Cola non si ingurgitano solo tantissime calorie, ma si rischia di distruggere il proprio Dna: l'allarme è stato lanciato da una nuova ricerca pubblicata sull'American Journal of Public Health e citata dal sito americano Salon. Non dobbiamo preoccuparci, dunque, solo dell'attentato calorico che provoca la celebre bevanda e, quindi, solo delle conseguenze che provoca l'uso regolare di questo cocktail di zuccheri e bollicine: la Coca Cola rende i telomeri, piccole porzioni di Dna che proteggono le estremità dei cromosomi, più brevi nei globuli bianchi. E i telomeri in questione sono associati a malattie come cancro e diabete, oltre che a problemi cardiaci. Secondo i ricercatori, bevendo Coca Cola una volta al giorno si invecchia biologicamente di 4,6 anni. Questa bevanda, dunque, avrebbe effetti simili a quelli del fumo, che accelera l'invecchiamento cellulare dei tessuti. Effetti "distruttivi" e opposti, ad esempio, a quelli generati dall'esercizio fisico, che invece riduce gli effetti dell'invecchiamento.

COCA COLA AL NAPALM, LA BEVANDA POTREBBE DISTRUGGERE IL DNA: PROVOCA 4,6 ANNI DI INVECCHIAMENTO BIOLOGICO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 8 GENNAIO 2017) - Sono cinque i benefici che si ottengono quando si rinuncia a bere la Coca Cola: lo rivela uno studio pubblicato sul Time. La prima conseguenza è che ci si sente meno affamati: questa bevanda contiene, infatti, "sciroppo di glucosio fruttosio", che provoca danni alla salute e in particolare alla linea. Di conseguenza, smettendo di bere Coca Cola si perde peso: «Queste bevande causano comunque un rilascio di insulina» ha dichiarato la dottoressa Miriam Jacobson, come riportato da Il Giornale. Sostituire la tradizionale Coca Cola con la versione light non cambia nulla in sostanza: «Significa fare male al corpo nella stessa misura, se non di più» ha aggiunto l'esperta. La Coca Cola dietetica, dunque, può essere ancor più dannosa: ogni 5% di calorie immagazzinate dai dolcificanti artificiali, aumenta del 18% il rischio di sviluppare il diabete. Dicendo no alla Coca Cola, inoltre, si riducono le probabilità di ammalarsi: l'acidità presente in questa bevanda non è, infatti, salutare per l'apparato digerente. 



© Riproduzione Riservata.