BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Scienze

LA SCOPERTA DEGLI ESOPIANETI/ Una Terra bis?

Scoperta esopianeti extrasolari (LaPresse)Scoperta esopianeti extrasolari (LaPresse)

Bisognerà esaminare con molta attenzione i dati relativi al sistema solare di Trappist-1, vedere se i pianeti sono proprio solo sette o se non ce ne sono altri, valutare se quelli più vicini alla stella non sono tropo caldi, spingere l'osservazione fino alle eventuali atmosfere dei più massicci. E per tutto questo, gli astrofisici avranno a disposizione anche nuovi e potenti strumenti: come il successore del Telescopio Spaziale Hubble, il JWST (James Webb Space Telescope) che dovrebbe entrare in azione l'anno prossimo; e lo European Extremely Large Telescope dell'ESO (European Southern Observatory), il telescopio ottico di prossima generazione col suo specchio primario dal diametro di 39 metri.

Nel frattempo altri esopianeti saranno stati avvistati, invitando gli scienziati a non accontentarsi delle loro indagini e ad avere la pazienza di riscrivere continuamente la mappa di un universo sempre più sorprendente.

© Riproduzione Riservata.