BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Scienze

PILLOLA CONTRACCETTIVA/ Lo studio: altera lo stato di salute delle donne

Secondo un nuovo studio eseguito in Svezia le donne che prendono pillole contraccettive sono maggiormente a rischio di veder deteriorare il loro stato di salute umorale e mentale

Foto Pixabay.comFoto Pixabay.com

Un nuovo studio eseguito  da alcuni ricercatori del Karolinska Institute e dalla School of Economics di Stoccolma ha sentenziato che l'uso della pillola contraccettiva contenente etinilestradiolo e levonorgestrel (il tipo di pillola contraccettiva più diffuso nel paese) può ridurre lo stato di benessere generale di chi ne fa uso. Per arrivare a ciò sono state prese in esame 340 donne di età compresa fra i 18 e i 35 anni. Ad alcune è stata data la pillola contraccettiva, ad altre un comune placebo senza effetti collaterali, senza sapere quale delle due stessero prendendo. Tutte coloro che hanno preso il contraccettivo hanno dichiarato un significativo calo del loro stato di salute, cioè perdita di auto controllo, vitalità, livelli di energia e di umore. Non è stato notato un aumento significativo di stato di depressione, I ricercatori hanno prontamente detto che il risultato non è abbastanza importante da sconsigliare l'uso della pillola, ma almeno hanno raccomandato a chi dovesse sentire questi effetti di discuterne con i propri dottori. Non è la prima volta che si arriva a risultati analoghi. Lo scorso anno uno studio su un milione di donne danesi aveva dimostrato un significativo aumento del livello di depressione fra le donne tra i 20 e i 34 anni del 23% mentre tra le ragazze tra i 15 e i 18 anni il livello di depressione era aumento dell'80%.

© Riproduzione Riservata.