BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JURASSIC PARK/ Riportare in vita un mammut preistorico, paga PayPal

Alcuni studiosi finanziati dall'ex cofodnatore di PayPal stanno cercando di trasformare gli elefanti in mammut preistorici, un progetto a cui lavorano ricercatori di Harvard

Un mammut Un mammut

Il sogno celebrato nel famoso film Jurassick Park potrebbe realizzarsi. Da tempo studiosi e scienziati studiano ogni possibile traccia di dna trovata in resti di animali preistorici, ma fino a oggi tali tracce erano troppo inconsistenti per clonare quello che restava di qualche gigantesco lucertole. Questa volta però sembra che l'esperimento sia fattibile L'animale che si vorrebbe riportare in vita dopo decine di migliaia d'anni dalla sua scomparsa è il mammut lanoso, progenitore dell'elefante, dalle enormi zanne ricurve i cui resti sono stati trovati in Siberia diverse volte. Dietro l'operazione stimata in 2,7 miliardi di dollari c'è Peter Thiel cofondatore di PayPal che come il suo ex socio Elon Musk ha idee stravaganti. Quest'ultimo infatti aveva pensato di protare Internet su Marte e attualmente è coinvolto con Neuralink, una società che si occupa di potenziare il nostro cervello con elementi artificiali.

Thiel mira più in basso, al mammut e attualmente ha già regalato un finanziamento da 100mila dollari, non molto in realtà. Al lavoro un team dell'università dhi Harvard. Gli studiosi intendono modificare il dna delle cellule degli elefanti usando quelle dei mammut ritrovati. Dunque di fatto non si tratta di riportare in vita un animale defunto, ma far diventare gli elefanti oggi viventi uguali ai loro antenati. Una sorta di mostro di Frankestein insomma. Ma a Thiel piacciono le idee pazze. Altri progetti a cui è interessato sono un sistema anti invecchiamento che utilizza la terapia genica, una intelligenza artificiale. Thiel, più volte, nonostante sia cattolico praticante (e gay) ha definito la morte come un inconveniente di cui l'uomo deve cercare di liberarsi. 

© Riproduzione Riservata.