BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Juventus, Ferrara via? Sarebbe come esonerare Lippi!

Pubblicazione:sabato 12 dicembre 2009

ferrara_lippi_R375x255_18mag09.jpg (Foto)

Il carisma e l’ombra di Lippi sarebbero un peso insopportabile per qualsiasi allenatore, non per Ferrara che è stato reso partecipe del progetto di Blanc e Secco. Anche per questo motivo sono prive di fondamento le voci di mercato che conducevano prima a Spalletti (finalmente è terminata la telenovela con lo Zenit) e poi a Mancini, due persone dai caratteri incompatibili con la personalità di Lippi. Difficilmente, nonostante le operazioni di simpatia delle ultime ore, i tifosi potrebbero poi dimenticare le frasi di Roberto Mancini sugli scudetti della Juventus nell’era Moggi. In conclusione Ferrara non rischia nell’immediato, può entrare in discussione solo se la squadra da qui alla sosta natalizia accusa il colpo della batosta di Champions. In quel caso si sceglierebbe un traghettatore per portare a termine il campionato (con l’obiettivo di un piazzamento in Champions) e, magari, di portare in bacheca il trofeo dell’Europa League, il che vorrebbe dire la possibilità di giocarsi la Supercoppa Europea ad agosto. Con questo scenario nella prossima stagione entrerebbero in gioco Giampaolo o Gasperini (ha già guidato la primavera bianconera quando Lippi era alla guida della Juve). Il secondo, però, avendo già accumulato una buona dose di esperienza, non gradirebbe molto l’ombra di Lippi. Per il 2010-2011 resta calda l’ipotesi Giampaolo, ma solo se Ferrara mette insieme una serie di risultati negativi. Non dipende, dunque, da Bari il suo futuro.

 

(Luciano Zanardini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.