BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE/ Video: Cagliari - Napoli (3-3), sintesi gol e highlights

Cagliari - Napoli è stata una partita ad alto rischio per le coronarie dei tifosi

Lavezzi_R375_18ott08.jpg (Foto)

SERIE A CAGLIARI NAPOLI (3-3) VIDEO SINTESI E GOL - Cagliari - Napoli è stata una partita ad alto rischio per le coronarie dei tifosi. Un susseguirsi di colpi emozionanti a effetto e un Napoli che prima va in fuga e ammazza la partita, e un Cagliari capace di rinascere dalle ceneri e sfiorare il successo pieno.

E' così, Cagliari Napoli è stata una partita a fasi alterne ricca di gol e occasioni clamorose.

Parte forte il Napoli che pare più efficace dalla tre quarti di campo in su e mette sovente in difficoltà un Cagliari ordinato ma che soffre la maggiora fantasia del reparto avanzato del Napoli. E' subito Lavezzi a mettersi in evidenza nelle file del Napoli (per lui gol e tanta quantità) dopo un buon avvio del Cagliari che tampona con Maggio e De Sanctis una occasionissima di Cossu. Ma il gol come dicevamo è ad opera di Lavezzi che porta il Napoli in vandaggio dopo una serpentina delle sue poco fuori dall'area di rigore del Cagliari: Lavezzi porta a spasso tre avversari e proprio quando le diagonali stanno per chiudersi irrimediabilmente scocca un tiro secco e preciso che fulmina un incolpevole Marchetti. Cagliari 0- Napoli 1.

Il secondo tempo si apre ancora nel segno del Napoli con Hamsick che ci proca due volte dalla distanza, ma la difesa del Cagliari è attenta e Marchetti un baluardo. Il Napoli non passa. Il gol del raddoppio del Napoli arriva però attorno al 20 minuto. E' Pazienza dopo un doppio tentativo in una intasatissima area del Cagliari a scaraventare in rete il gol dello 0-2 che pare chiudere la partita.

Invece no. Se il Napoli si rilassa, il Cagliari si intestardisce e prova con sempre maggiore intensità e grande ordine ad attaccare la porta del Napoli difesa da un De Sanctis che non è sembrato in grandissima serata, anche per merito come vedremo dei giocatori del Cagliari.

Parte dal piede di Lazzari la ripartenza che in due tocchi taglia tutta la metà campo del Napoli e mette in condizione Matri di servire con un preciso cross Lerrivay in piena area del Napoli: l'attaccante non si fa pregare e di testa brucia il marcatore e lascia di sale De Sanctis. E' gol. Cagliari 1- Napoli 2. Ma bellissima l'azione del Cagliari che realizza un gol in tre tocchi.

Adesso il Cagliari ci crede e preme sull'acceleratore. Cross dalla tre quarti, Matri svetta su tutti e insacca di testa il gol del 2-2 che getta il Napoli nel panico all'80.

Poco dopo Matri si ripete, questa volta in chiave difensiva negando al Napoli il gol del 2-3 che aveva concluso verso la porta del Cagliari a botta sicura con Pazienza. Invece passa al 90' il Cagliari con il neo entrato Jeda. Ancora un cross dalle retrovie e ancora un colpo di testa perfetto di jeda che manda in orbita il Cagliari e fa impazzire il Napoli. Lavezzi viene espulso e c'è un accenno di rissa, ma la partita va avanti fino al 95' e al miracolo targato Napoli. Perchè infatti il Cagliari si distrae e il Napoli colpisce in mischia con Bogliacino, un gol nell'extratime che chiude una partita infinita. Il risultato non cambia più, Cagliari-Napoli 3-3.