BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Napoli, Auriemma: con i giusti acquisti in tre anni lottiamo per lo scudetto!

RAFFAELE AURIEMMA voce storica e apprezzata del tifo partenopeo analizza la situazione della squadra di Mazzarri alla vigilia del delicato test contro il Chievo

mazzarri_quagliarella_R375x255_18ott09.jpg (Foto)

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO NAPOLI - Abbiamo chiesto a Raffaelle Auriemma, caporedattore del quotidiano Il Roma di Napoli e commentatore per Mediaset Premium delle partite del Napoli calcio, un'analisi su questa prima fase del campionato della squadra di Mazzarri. Auriemma ha voluto dare anche un giudizio sulle prospettive di questo Napoli , che vuole tornare a volare per poter vincere ancora in Italia e fare rinverdire l'epoca mitica dei tempi di Maradona.

Auriemmma, come giudichi questo Napoli di Mazzarri e quello di Marino e Donadoni? Che differenze noti tra queste squadre?

Diciamo che Mazzarri ha dato sicuramente il suo contributo. Dopo il primo periodo con Donadoni infatti il Napoli aveva fatto solo 7 punti in 7 partite. Il tecnico livornese ha impresso a questa squadra la sua determinazione, il suo carattere, ha aiutato il Napoli a fare punti importanti. E' anche vero che non si possono dare tutte le colpe a Donadoni, che aveva imposto al Napoli, una particolare preparazione. Voleva che questa compagine entrasse in forma verso fine ottobre. E quindi un po' di merito della rinascita del Napoli va anche al tecnico bergamasco.

E i meriti di Marino?

Marino non ha molti meriti. Avendo fatto delle campagne acquisti dispendiose per dei giocatori che si potevano comprare a prezzo minore. Sono stati spesi infatti 88 milioni di euro nelle ultime due campagne acquisti, Dei prezzi certamente esorbitanti con cui si potevano comprare giocatori di maggiore classe. Marino quindi ha le sue responsabilità.

Come spieghi invece questo Napoli che negli ultimi minuti delle partite si trasforma?

Dico che è una cosa molto positiva, perchè così facendo il Napoli dimostra di avere carattere e di essere una squadra che non molla mai. Soltanto vorrei che questa squadra anche in altri frangenti della partita sapesse mostrare tutte le sue qualità tecniche e agonistiche. Non solo nell'ultima fase, come è successo contro la Juventus e il Milan.