BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA CHIEVO/ Di Carlo: "Non siamo più un miracolo, spero in un derby di Verona in A!"

Pubblicazione:

dicarlo_mimmo_R375x255_20dic09.jpg

Il Chievo è anche la squadra che ha fatto più punti rispetto allo scorso campionato. Il suo allenatore è Mimmo Di Carlo. Calciatore di buon livello, il tecnico del Chievo ha iniziato la carriera da allenatore nel settore giovanile del Vicenza dal 2001 al 2003. Dal 2003 al 2007 è stato al Mantova. Poi al Parma. Dal 2008 è al Chievo. In questa intervista in esclusiva per ilsussidiario,net. ci parla del "miracolo Chievo" e di come una città importante come Verona vive la dimensione calcio. 

 

Per il Chievo è un'ottima stagione. E' la squadra che ha fatto più punti rispetto all'anno scorso. A cosa si deve questo miglioramento?

Nessun segreto particolare. Lavorando con intensità e impegno, i risultati arrivano. Sempre. I miei ragazzi sanno che voglio vedere umiltà, determinazione, grande impegno negli allenamenti: e sotto questo punto di vista ho notato grande crescita e maturazione. Dobbiamo scendere in campo con la giusta ‘rabbia’, sempre come se avessimo perso la domenica precedente … E poi, mai perdere di vista la nostra dimensione, mai dimenticarsi da dove veniamo e quali sono i nostri obiettivi.


Quest'anno sarà un Chievo solo da salvezza o potrà arrivare a qualcosa di più?

Salvezza, assolutamente. Non dobbiamo pensare ad altro. Restiamo umili, e facciamo un passo per volta. Se non lo facessimo, se cominciassimo a fare ‘calcoli’ o previsioni, commetteremmo un grosso errore.

 

 

Come giudica il miracolo Chievo Verona in questi anni?

Il Chievo è ormai una realtà consolidata. Che ha saputo fare grandi cose, grazie ad una società organizzata e molto professionale. Ora non credo si possa parlare più di miracolo.

 

Un giudizio su Campedelli...

In una parola lo definirei 'vincente’.

 

E uno su Pellissier...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO

 



  PAG. SUCC. >