BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA CHIEVO/ Di Carlo: "Non siamo più un miracolo, spero in un derby di Verona in A!"

MIMMO DI CARLO ci parla del suo Chievo, una delle sorprese di questa stagione, delle prospettive future della squadra e del calcio veronese

dicarlo_mimmo_R375x255_20dic09.jpg (Foto)

Il Chievo è anche la squadra che ha fatto più punti rispetto allo scorso campionato. Il suo allenatore è Mimmo Di Carlo. Calciatore di buon livello, il tecnico del Chievo ha iniziato la carriera da allenatore nel settore giovanile del Vicenza dal 2001 al 2003. Dal 2003 al 2007 è stato al Mantova. Poi al Parma. Dal 2008 è al Chievo. In questa intervista in esclusiva per ilsussidiario,net. ci parla del "miracolo Chievo" e di come una città importante come Verona vive la dimensione calcio. 

Per il Chievo è un'ottima stagione. E' la squadra che ha fatto più punti rispetto all'anno scorso. A cosa si deve questo miglioramento?

Nessun segreto particolare. Lavorando con intensità e impegno, i risultati arrivano. Sempre. I miei ragazzi sanno che voglio vedere umiltà, determinazione, grande impegno negli allenamenti: e sotto questo punto di vista ho notato grande crescita e maturazione. Dobbiamo scendere in campo con la giusta ‘rabbia’, sempre come se avessimo perso la domenica precedente … E poi, mai perdere di vista la nostra dimensione, mai dimenticarsi da dove veniamo e quali sono i nostri obiettivi.

Quest'anno sarà un Chievo solo da salvezza o potrà arrivare a qualcosa di più?

Salvezza, assolutamente. Non dobbiamo pensare ad altro. Restiamo umili, e facciamo un passo per volta. Se non lo facessimo, se cominciassimo a fare ‘calcoli’ o previsioni, commetteremmo un grosso errore.

Come giudica il miracolo Chievo Verona in questi anni?

Il Chievo è ormai una realtà consolidata. Che ha saputo fare grandi cose, grazie ad una società organizzata e molto professionale. Ora non credo si possa parlare più di miracolo.

Un giudizio su Campedelli...

In una parola lo definirei 'vincente’.

E uno su Pellissier...