BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LE PAGELLE/ Roma - Parma (2-0): le pagelle

Buona prova dei giallorossi che battono i ducali e agganciano il quarto posto

roma_gioia_gruppo_R375x255_20dic09.jpg (Foto)

Pagelle Roma-Parma

Julio Sergio 6: Partita più che tranquilla per l'estremo difensore brasiliano che non è chiamato ad interventi di particolare difficoltà. E' comunque sempre pronto quando si tratta di mettere in sicurezza i palloni in arrivo.

Cassetti 6: Si comporta bene nella sua fetta di difesa ed eccettuato qualche errore non fa correre grossi rischi. Buono il suo lavoro sulla fascia che lo porta ad interagire con i compagni in attacco, fornendo utili suggerimenti.

Juan 7: Infonde sicurezza con i suoi interventi decisi ma puliti. Chiude con grande sicurezza in quasi tutte le occasioni, dimostrando un ottimo stato di forma. Al centro non si batte.

Burdisso 6,5: Nel primo tempo non è impeccabile: si mostra non troppo sicuro in più d'una occasione. In seguito, però, segna un (bel) gol fondamentale per sbloccare il risultato e nel secondo tempo alza decisamente il tono della sua prestazione nella retroguardia.

Riise 6: Chiude e interviene bene per negare l'ingresso ai gialloblu nella sua zona. Sfrutta molto la fascia e si vede spesso sulla trequarti, anche se pecca spesso di imprecisione. Tiri compresi.

De Rossi 6,5: Qualche leggerezza ma nel complesso svolge al meglio i suoi compiti. Offre ottimi lanci per l'attacco, si cimenta in un paio di belle giocate e recupera palloni in difesa. Con la consapevolezza che lui può fare ancora meglio.

Pizarro 7: Quest'oggi il cileno è da applausi. Eccezion fatta per i calci piazzati, gli riesce tutto e pure bene. Come sempre è ottimo nel possesso palla, si spende molto nei recuperi, offre spunti per i compagni e, in qualche occasione, è lui a sgusciare tra i difensori avversari.

Brighi 6,5: Buona partita la sua. Gestisce bene il gioco tra centrocampo e attacco, mostra grande grinta nei contrasti e tenta di andare al gol con un bel tiro a cui si oppone Mirante. Poi però viene premiata la sua caparbietà e, su assist di Vucinic, sigla il 2-0.