BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Sala, classe '91 del Chelsea: «Ancelotti? Ci sa fare con i giovani, italiane occhio a Kakuta!»

Il giovane di scuola Atalanta ora a Londra racconta l’esperienza al Chelsea e i progetti per il futuro

Sala_thebcompany_net_R375_28dic09.jpg (Foto)

ESCLUSIVA – Continuano le interviste de ilsussidiario.net ai giovani talenti italiani sparsi per l’Europa. E’ il turno di Jacopo Sala (nella foto,www.thebcompany.net), promessa di scuola Atalanta attualmente a Londra fra le fila del Chelsea. L’attaccante classe ’91 parla del presente e del futuro in Blues.

 

Jacopo, puoi giocare in diversi ruoli fra centrocampo e attacco, ma se dovessi paragonarti a qualche giocatore chi sceglieresti?

Si è vero, ho giocato in diverse ruoli, anche se per me sarebbe un sogno ripercorre la carriera di Frank Lampard. Mi piace inserirmi spesso in attacco come fa lui in molte occasioni, inoltre Frank è un giocatore molto tecnico ed ha un senso del gol da attaccante puro.

 

Tifi Chelsea o nel tuo cuore c’è una squadra italiana?

Quando ero un ragazzino simpatizzavo per i colori bianconeri della Juventus, ma dal mio passaggio al Chelsea sono fedele alla squadra per cui gioco.

 

Quale è stato l’avversario che ti ha impressionato di più finora?

Le maggiori impressioni le ho avute quando ho potuto allenarmi con la prima squadra del Chelsea. In quell’occasione sono rimasto molto impressionato dai big dei Blues, i vari Lampard, Terry, Essien…

 

Hai mai incontrato Ancelotti, e se si, hai qualche aneddoto da raccontarci?

Si, ho incontrato Ancelotti nelle occasioni in cui mi son allenato insieme ai ragazzi della prima squadra. E’ un grande allenatore e di lui mi ha impressionato molto la serietà e l’applicazione con i giovani.


CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'INTERVISTA