BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

JUVENTUS-INTER/ Marchisio vs Balotelli, quando l'umiltà vola in Paradiso

Pubblicazione:martedì 8 dicembre 2009

balotelli_R375_6ott08.jpg (Foto)

La storia del centrocampista juventino è da raccontare a tutti i giovani calciatori che si affacciano per la prima volta nel calcio che conta, mai una parola fuori posto, mai un accenno di polemica con tecnici ed avversari, solo la grande umiltà e la voglia di arrivare in alto, a conquistarsi un posto da titolare nella Juventus. Anche quella di Mario (Balotelli, ndr) si dovrebbe accennare ai ragazzi, perchè, forse, potrebbero capire che a volte nel calcio il talento non basta, serve anche tanta umiltà, meno arroganza, sentire i consigli dei tecnici, per arrivare in alto. Nella speranza che anche il giocatore nerazzurro lo possa imparare in fretta, ne abbiamo visti fin troppi rovinarsi la carriera in questo modo.

 

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
08/12/2009 - A me piacciono entrambi. (Giuseppe Crippa)

Trovo questo pezzo interessante, ma non ne condivido le conclusioni: il paragone tra i due ragazzi è possibile ma un po’ “tirato”: ci sono quasi 5 anni (non pochi) di differenza tra i due ed uno di essi viene comunque da una storia famigliare un po’ più complicata, ma soprattutto il giudizio di Claudio Ruggiero mi sembra un po' troppo manicheo. Marchisio non si è dovuto confrontare con un allenatore che si atteggia ad educatore ma che in realtà vuole soltanto prendersi ogni merito, e la supposta arroganza di Balotelli è soltanto il rivelarsi di una personalità che in campo (con falli fatti per mostrare di non essere intimidito da nessuno) e fuori (con dichiarazioni sincere ma non convenzionali) si sta rivelando forte e non conformista. Balotelli, che prenderei a sberle soprattutto quando simula, è il figlio che ogni padre sarebbe orgoglioso di avere ma senza poterlo affermare pubblicamente, Marchisio quello che non da preoccupazioni, ma che si rischia di dare per scontato.