BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Milan, basta un pari. Le pagelle di Zurigo-Milan (1-1)

Pubblicazione:martedì 8 dicembre 2009

ronaldinho_rigore_R375x255_08dic09.jpg (Foto)

ZURIGO-MILAN 1-1 (1-0)

 

RETI: 30' Gajic, 64' Ronaldinho rig.

 

ZURIGO (4-3-2-1) Leoni; Koch, Barmletter, Tihinen, Rochat; Okonkwo, Aegerter, Gajic; Djuric (66' Lampi), Nikci (75' Vonlanthen); Alphonse.

 

In panchina: Guatelli, Margairaz, Mehmedi, Buchler, Schonbachler. All: Bernard Challandes

 

MILAN (4-3-3) Dida; Abate, Nesta, Thiago Silva (19' Kaladze), Antonini; Ambrosini (56' Flamini), Pirlo, Seedorf; Ronaldinho, Borriello (85' Inzaghi), Pato

 

In panchina: Storari, Inzaghi, Huntelaar, Flamini, Jankulovski, Di Gennaro. All. Leonardo


ARBITRO: Proenca (Portogallo)

 

NOTE: Ammoniti 44' Barmletter, 78' Abate, 87' Seedorf.  Espulso: 64' Rochat

 

 

LE PAGELLE:

 

Dida 5 Inspiegabilmente dietro la barriera ovviamente non arriva sulla punizione di Gajic. Poi rischia una delle sue prese fantasma ma fortunamente la palla si stoppa tra le gambe a un millimetro dal 2 a 0

 

Abate 7 Quando i compagni han voglia di allargare il gioco non manca mai di farsi trovare all'appuntamento per il cross e anche dietro non fa mancare il suo apporto. O consuma poco o ha un gran serbatoio perchè ha benzina fino all'ultimo secondo.

 

Nesta 5 Mai entrato in partita, sembra stordito e spesso è in ritardo, strano per uno che normalmente è preciso come un orologio svizzero

 

Thiago Silva sv Esce al 18 pt per inforunio e il terrore compare sugli occhi dei milanisti al veder entrare Kaladze.


Antonini 6.5 Come Abate dimostra di aver voglia di far bella figura e di volerla far fare al Milan, ma una rondine non fa primavera e in primavera di rondine ne serviranno.

 

Pirlo 6 Il suo personale contakm non smette di girare ma così facendo la palla non riesce a gestirla al meglio per gli attaccanti e tutta la squadra ne risente andando al rallentatore.


CONTINUA LA LETTURA DELLE PAGELLE CLICCANDO QUI


  PAG. SUCC. >