BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Chirico, dirigenza inadeguata: Juve da rifondare

Pubblicazione:

trezeguet_disperato_R375_9dic09.jpg

Marcello Chirico non l'ha presa bene. Il noto opinionista di TeleLombardia, giornalista e tifoso della Juventus è molto deluso dall'eliminazione della squadra bianconera dalla Champions League. La sconfitta per 1-4 all'Olimpico di Torino ad opera dei tedeschi del Bayern Monaco non è stata per niente digerita da Chirico che accusa senza mezzi termini la dirigenza della Juventus. Anche quest'anno si corre il serio rischio di non vincere niente... e quanta nostalgia per la famiglia Agnelli...

 

Chirico, cosa è successo ieri sera all'Olimpico?

Una vera debacle. Mi aspettavo un pareggio, casomai una sconfitta di misura. Non pensavo certo a un risultato così pesante, tantopiù in casa. Un vero disastro che ha deluso tutti i tifosi juventini.

 

E' una Juventus dal rendimento altalenante. Si è passati dalla vittoria importante contro l'Inter a questa sconfitta con il Bayern. Quali sono i motivi?

Penso che la Juventus in questa stagione non abbia mai raggiunto un equilibrio ideale. Sempre con alti e bassi, con momenti brillanti e altri proprio deludenti. Questa squadra non ha la maturità che dovrebbe avere.

 

E' più colpa di Ferrara o dei giocatori questo rendimento discontinuo?

Ferrara è giovane e non ha nessuna esperienza, non è l'allenatore che sognavo. Io avrei preferito certamente un tecnico più famoso. Magari anche Antonio Conte, anche se non ha tutta questa esperienza... I giocatori non sono certo a un livello incredibile, non è una Juventus che può fronteggiare tutti gli impegni della stagione.

 

Qual è il reparto che le piace di meno?

La difesa. Cannavaro è un giocatore ormai vecchio e logoro. Grosso non è più ai livelli dei Mondiali. Caceres si sta integrando adesso nel reparto della squadra. Legrottaglie non è un campione.

 

Altri motivi di questa sconfitta?

Ci sono mancati giocatori del calibro di Sissoko e Chiellini che fanno il 40% della forza di questa squadra. Sono elementi determinanti, capaci quando giocano di fare la differenza.

 

E poi?

E poi c'è questa questione dei leader. Noi alla Juventus ne abbiamo tanti, da Buffon a Del Piero, a Camoranesi, a Trezeguet, agli stessi Diego e Felipe Melo. Soltanto che dovrebbero dimostrarlo di più e caricare la Juventus anzichè abbattersi nei momenti più difficili di una stagione.

 

Ma qual è il vero motivo degli insuccessi di questa Juventus?

 

CONTINUA A LEGGERE L'INTERVISTA, CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

 



  PAG. SUCC. >