BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AS ROMA SIENA/ Ranieri: «Adesso dobbiamo spingere sull'acceleratore»

La Roma non si ferma più. Grazie alla vittoria contro il Siena (2-1), i giallorossi agganciano il Milan a quota 41 punti

ranieri_roma_R375x255_27gen10.jpg (Foto)

AS ROMA - SIENA - A ruota di Roma, è proprio il caso di dirlo. I giallorossi di Claudio Ranieri proseguono la marcia trionfale in campionato e, davanti agli oltre 30mila dell'Olimpico, battono il pur motivato Siena di Malesani e Mezzaroma. Partita non facile quella dei giallorossi che, raggiunti sull'1-1 a fine primo tempo, hanno sudato sette camicie (e 88 minuti) prima di trovare il vantaggio quasi insperato grazie ad una prodezza di Stefano Okaka. Lo stesso "pischello" che già oggi è a Londra per la sua nuova avventura con il Fulham. Il suo tacco è  dunque il miglior modo per salutare la Capitale e, allo stesso tempo, un elegante biglietto da visita per la sua nuova squadra londinese.

 

Riaprendo la parentesi del match, bisogna notare che le manovre giallorosse tra centrocampo e attacco hanno funzionato con affanno anche se (almeno per il reparto offensivo) non si poteva chiedere molto di più ad una squadra orfana dei vari Totti, Toni, Vucinic e Menez. A sostenere Julio Baptista, volenteroso ma poco incisivo, c'è stato un ottimo Pizarro, sempre presente e prezioso nella costruzione del gioco.

 

Il contributo più sostanzioso è però arrivato dalle fasce. Sulla destra hanno lavorato, seppur con alcuni errori, Motta e Cerci, mentre dall'altra parte ha prestato onorato servizio John Arne Riise, astuto ottimizzatore degli spazi offensivi. Una nota di merito va anche al sorprendente Adrian Pit che, entrato per sostituire Taddei, si è speso con grinta, servendo  poi il cross-assist per Okaka. Il difensore norvegese dal cuore grande e il giovane attaccante con la valigia in mano: loro due i marcatori contro il Siena e gli uomini chiave del match, abbracciati all'unanimità dai compagni e festeggiati a dovere dalla Curva Sud, letteralmente impazzita al momento dei gol.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA QUI SOTTO