BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Mazzola: "Inter da Champions, Toro da A!"

SANDRO MAZZOLA racconta la crisi infinita dei granata, la Serie A e la Champions, dove l'Inter, se batte il Chelsea, ha più di una chance

Mazzola_R375_4nov09.JPG (Foto)

Abbiamo chiesto a Sandro Mazzola, fuoriclasse indimenticato dell'Inter e della Nazionale e poi dirigente dell'Inter, del Genoa e del Torino un'opinione sulla crisi della squadra granata e sul campionato

Mazzola come spiega la crisi del Torino?

Non so dare i motivi di questo momento. All'inizio della stagione pensavo che fosse abbastanza semplice la risalita in serie A del Torino. Sono rimasto sorpreso e non so spiegarne le cause, non vivendo neanche all'interno della compagine granata.

E' rimasto legato al Toro?

Certamente. Mio padre Valentino ha fatto parte di una squadra che ha fatto la leggenda del calcio. Una squadra che ormai fa parte del mito dello sport e della storia d'Italia. Io stesso ho fatto il dirigente del Toro, ho un forte legame con questi colori.

Come giudica l'organico granata?

E' molto buono. Sono giocatori che non dovrebbero fare fatica anche in un campionato difficile come quello di serie B. Un organico decisamente all'altezza di un torneo comunque molto faticoso.

E quale giudizio ha invece del presidente Cairo?

E' lui che gestisce direttamente le sorti del Toro. Ci ha messo e ci mette soldi e tanta volontà di fare bene. Non mi sembra un cattivo presidente.

Però i tifosi sono molto delusi. Non solo non si lotta per i vertici della serie A, ma si fa fatica anche in serie B...

Li comprendo. Anche perchè la storia del Torino è eccezionale. Si fanno sempre i paragoni con il passato. E' inevitabile che si pensi al "Grande Torino". Ma l'accostamento è impossibile...