BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Juventus, la lunga agonia di Rocky Ferrara: non c’è luce in fondo al tunnel!

Pubblicazione:mercoledì 13 gennaio 2010

Ferrara_preoccup_R375_31ott09.jpeg (Foto)

 

Sul mercato in entrata è giusto ricordare che le due mosse principali (Melo e Diego) erano state applaudite dagli addetti ai lavori, che avevano, invece, posto qualche perplessità sulle due cessioni importanti (Marchionni e Zanetti). Con gli acquisti estivi lo staff tecnico aveva optato per l’abbandono del modulo 4-4-2 salvo poi fare retromarcia nelle ultime giornate. Il problema è che non ci sono a disposizione gli interpreti per far quel tipo di gioco.

 

Il bravo allenatore è quello che sa far rendere al massimo i suoi giocatori e, questo, purtroppo, non si è ancora visto: nel pieno della tempesta Ferrara si è ritrovato a dover modificare l’assetto, vanificando così quanto di buono fatto vedere ad inizio stagione. Ovviamente questa decisione è da attribuire alla mancata esperienza, ma anche alla smarrita tranquillità. In quel caso la dirigenza avrebbe fatto bene a dire all’allenatore di continuare sulla strada originaria. La società, invece, ha mal sopportato la situazione, perché si è vista snaturare il progetto iniziale. Con Ranieri l’esonero è arrivato quando tutti ormai non l’aspettavano più e solo dopo una lunga serie negativa; adesso con Ferrara si sta riproponendo la stessa problematica. Certo se Ferrara si dimettesse, sarebbe tutto più facile.

 

Ma non è e non sarà così. Resta assurdo che venga prolungata l’agonia di partita in partita, dando l’impressione di aspettare l’ultima debacle per cacciarlo. In questa commedia tragica si stanno perdendo di vista i possibili obiettivi: la qualificazione in Champions, la conquista dell’Europa League e la Coppa Italia. Vincere i trofei significherebbe spezzare il lungo tabù della bacheca bianconera. Allora serve davvero un traghettatore (con un minimo di esperienza) che sappia motivare la squadra e infondere sicurezza: Ciro Ferrara, purtroppo, non ha più la possibilità di operare con la giusta concentrazione.


(Luciano Zanardini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.