BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA BARI-INTER/ Ventola: attenta Inter, l'entusiasmo del mio Bari può farti male!

Pubblicazione:sabato 16 gennaio 2010

ventola_R375x255_16gen10.jpg (Foto)

Un fenomeno come l'appellattivo che gli hanno dato. Solo Maradona è stato più forte di lui.

 

E' rimasto legato ai nerazzurri?

Certo sono rimasto legato. Ho una parte del mio cuore che ha ancora i colori nerazzurri.

 

A chi in particolare?

Alla società. a tutti. E poi a Moratti, un vero signore fuori e dentro il calcio.


Ha fatto parte anche dell'Atalanta, con cui ha conseguito la promozione in serie A nel 2006. Come si spiega questa stagione tanto difficile dei bergamaschi quest'anno?

Non lo so neanch'io. E' cambiato poco dalla stagione precedente in cui l'Atalanta aveva fatto un buon campionato. Sulla carta poi è una squadra superiore a diverse altre che lottano per salvarsi. Solo che quando capita l'annata negativa tutto va storto. Come è successo a me e al Torino nel 2009. Speriano solo che questo non si ripeta per l'Atalanta.


Intanto lei è al Novara, il fenomeno Novara che ha stupito tutti anche a San Siro, nel recente incontro con il Milan di Coppa Italia...

Si stiamo facendo bene. Vogliamo comunque stare con i piedi per terra e conquistare questa promozione in serie B. C'è entusiasmo, la gente ci segue. C'è un pubblico competente e molto passionale.

 

Cosa può fare questo Novara, ripetere il miracolo Chievo?

Sognare non è impossibile. C'è una società molto valida, programmi ambiziosi. Certo ripetere il Chievo sarebbe da sogno.


Il suo futuro?

Per ora ho un contratto di due anni che mi lega alla società piemontese. Ho rinunciato a importanti squadre come il Catania, anche per motivi familiari. Mi trovo bene da queste parti. Sono certo fare grandi cose qui, sarebbe veramente bello.

 

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.