BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Milan, da Ronaldinho a Huntelaar, Virdis racconta l'attacco del Diavolo

Pubblicazione:

Ronaldinho_R375_10gen10.jpeg

Pietro Paolo Virdis ha fatto parte del Milan più forte di tutti i tempi, quello stellare di Arrigo Sacchi, con cui ha conquistato uno scudetto nel 1988 e la Coppa dei Campioni nel 1989 collezionando 135 presenze, segnando 53 reti. L'attaccante sardo ha giocato anche nel Cagliari, nella Juventus, nell'Udinese e nel Lecce ed è stato anche capocannoniere con 17 gol nella stagione 1986- 1987. In questa intervista, in esclusiva per ilsussidiario.net ci dice la sua sugli attaccanti del Milan e del Campionato.

 

Un giudizio sugli attaccanti del Milan?

Il Milan ha sicuramente una buona rosa di attaccanti. Come Inzaghi che riesce ancora alla sua età a essere uno dei migliori giocatori nel suo ruolo in Italia e al mondo.

 

Pato invece com'è?

Pato è giovane, ma è già un fuoriclasse. E poi oltre a essere forte tecnicamente è molto veloce. Una dote questa molto importante per un attaccante.


Borriello?

Borriello è un punto di riferimento per tutta la squadra, che trova in lui un giocatore idoneo per il gioco d'area di rigore.

 

Ronaldinho sembra essere tornato a un buon stato di forma?

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO

 



  PAG. SUCC. >