BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

AS ROMA/ Alla scoperta di Juan: colonna portante della difesa giallorossa

juan_R375x255_29mag09.jpg(Foto)

 

La classe poi, non è acqua. Nel secondo tempo di Roma Chievo il difensore numero 4 ha deliziato gli astanti con un provvidenziale intervento difensivo di tacco in scivolata. Inutile dirvi con quale boato sia stata accolta tale prodezza dal pubblico dell'Olimpico. Al diavolo problemi e fragilità fisica, il vero Juan è tornato a far parlare di sé grazie alla disarmante sicurezza con cui affronta, partita dopo partita, avversari di qualsiasi caratura. Ranieri sostiene di non aver mai allenato un difensore forte come lui e nella Capitale sono in tanti a ribadire che Juan sia il centrale più bravo al mondo. Il diretto interessato cosa ne pensa? "Sono parole che mi rendono felice. E nello stesso tempo mi responsabilizzano, mi fanno venire più voglia di lavorare".

 

Sacrifici, lavoro e ambizioni di squadra: questa è la formula Juan, in barba a quello che è stato detto e scritto su di lui nei periodi "difficili". Ora è tutto diverso, c'è una Roma in piena ascesa e un allenatore che ha avuto cura di lui e degli altri giocatori alle prese con i recuperi fisici. Tanto per dirne una, Ranieri è intervenuto sulla dieta di Juan facendo sì che riducesse l'eccessivo apporto di proteine (causato dalla carne) diversificando l'alimentazione del brasiliano.

 

Tanti piccoli ingredienti che hanno notevolmente contribuito al completo ritorno di un campione in carne ed ossa. Quello stesso calciatore che ora staziona al centro della difesa romanista, pronto a fermare i futuri attaccanti bianconeri.

 

(Marco Fattorini)

© Riproduzione Riservata.