BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

JUVENTUS ROMA/ Ranieri: «Nessuna rivincita contro la Juve». Candreva: «tifo Roma ma se segno esulto»

Pubblicazione:venerdì 22 gennaio 2010

Ranieri_Delpiero_R375_14ott08_phixr.jpg (Foto)

JUVENTUS ROMA - Una manciata di ore separa tifosi e addetti ai lavori dallo scontro diretto di domani sera: l'appuntamento è per le 20.45 all'Olimpico di Torino, il resto si deciderà col passare della serata. Nel frattempo le due squadre proseguono la scrupolosa preparazione del match. Claudio Ranieri ha provato il tridente in quel di Trigoria: Totti (apparso in netto miglioramento) potrebbe partire dal primo minuto insieme a Toni e Vucinic.

 

In caso di attacco a tre, probabilmente Taddei andrebbe a sedersi in panchina. Un'altra soluzione plausibile è invece quella di una staffetta tra il numero 10 e il montenegrino. Tenendo presente anche Jeremi Menez, pronto a scendere in campo: anche lui potrebbe ritagliarsi uno spazio nella sfida di domani sera.

 

 

Mister Ranieri, in merito alla sua ex panchina, è piuttosto chiaro: "la mia strada e quella della Juve si sono separate, sono cose che capitano, ma ora io sono l'allenatore della Roma. A Torino ho lavorato bene, però ora guido la squadra della mia città e non credo di dovermi prendere nessuna rivincita". Un messaggio di pacatezza e professionalità inserito nel contesto di una sfida che sta catalizzando entusiasmi ed attese (soprattutto giallorossi).

 


CONTINUA LA LETTURA CLICCANDO QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >