BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE/ Video - Catania - Parma (3-0): sintesi, gol e highlights

Il Catania si permette anche di non rimpiangere un rigore fallito da Mascara e distrugge il Parma

Il Catania si permette anche di non rimpiangere un rigore fallito da Mascara e distrugge il Parma che esce dal Massimino annichilito senza aver mai impensierito (a parte in una circostanza) il portiere del Catania Andujar.

Non è Maxi Lopez a cambiare il volto del Catania, ma tutti i giocatori hanno azzeccato una partita splendida. Mascara, Martinez, Llama, Izco, Morimoto, e sicuramente dimentichiamo qualcuno.

Vero è che il Parma, si è presentato in casa del Catania in piena emergenza (mancavano per varie ragioni cinque undicesimi della squadra titolare, ma di certo anche chi ha giocato avrebbe dovuto fare bendi più.

Pesa come un macigno l'errore di Panucci che ha portato al rigore sbagliato da Mascara e non per il punteggio, ma per il morale di un Parma che in debito di ossigeno ha completamente perso la bussola "suonato" da tutte le parti da un Catania di indemoniati.

Il Catania passa già al quarto d'ora: corner di Llama per la testa vincente di Mascara. Il Parma non reagisce, il Catania spinge di più. Già prima della trattenuta di Panucci su Spolli il Catania reclamava un rigore, ma è destino che il Catania stasera i gol li faccia solo di pregevolissima fattura.

Dopo il rigore sbagliato di Mascara il Catania insiste con Ricchiuti, il cui destro a botta sicura s'infrange sul palo con la complicità della decisiva deviazione di Mirante. Guidolin tenta di mescolare le pedine del proprio Parma, ma con scarsissimo costrutto.

Nella ripresa il Parma dà qualche segnale di risveglio e colpisce una traversa da oltre trenta metri con una punizione senza pretese di Dzemaili sulla quale Andujar è poco attento. La partita è più aperta, ma a chiuderla ci pensa il Catania con Martinez, pronto a raccogliere un bell'assist di Izco: gol Catania 2, Parma 0.

Il Catania dilaga trovando il tris con lo stesso Morimoto, lesto a correggere in porta un traversone basso di Capuano. Nel finale c'è ancora tempo per vedere Mascara colpire la traversa con una punizione dalla lunghissima distanza prima che il Massimino saluti con un'ovazione il triplice fischio di Gervasoni. Finisce qua: Catania - Parma 3-0.