BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE/ Video - Juventus - Roma (1-2): sintesi, gol e highlights

La grandissima vittoria dei giallorossi mette nei guai Ciro Ferrara

totti_gioioso_R375x255_7dice09.jpg (Foto)

La partita tra Juventus e Roma parte con il freno a mano tirato, con la Juventus che fa la partita senza troppo costrutto e senza troppa fiducia nei propri mezzi. Certo fronteggiare la Roma formato Champions League dell'ex Claudio Ranieri non facilita il compito di Ciro Ferrara, ma il campionato è questo.

Nella Juventus tutti si aspettavano l'utilizzo di Candreva, ma Ferrara preferisce affidarsi a un gruppo più collaudato preferendogli Salihamidzic (filosofia opposta rispetto a quella usata con ottima resa da José Mourinho per l'Inter per esempio con Sneijder), ma purtroppo per i tifosi della Juventus forse la scelta non è stata delle migliori. La Roma di Ranieri invece parte con un undici titolare e un Totti in panchina pronto all'ingresso. Non sembra vero vista la sfortuna che da anni perseguita la Roma a livello di infortunati. E infatti vero non è perché Luca Toni si infortuna dopo tre minuti e deve abbandonare (sostituito da Francesco Totti) uno Juventus-Roma che pare quindi aprirsi sotto cattivi auspici per i giallorossi.

Juventus più padrona del campo e delle palle alte, Roma guardinga e attendista nel primo tempo che rimane come il terreno dello stadio di Torino: ghiacciato.

Nella ripresa la Juventus ci prova e spinge ma il gol arriva solo grazie alla complicità di Juan (uno dei rari errori del difensore della Roma) che sporca il pallone di tagliato di Diego indirizzato in mezzo all'area della Roma e lo svirgola a campanile verso Del Piero: l'attaccante della Juventus non sbaglia e trafigge il portiere della Roma Julio Sergio Bertagnoli. Gol. Juventus in vantaggio sulla Roma.

Il gol del pareggio della Roma arriva poco dopo grazie a un altro infortunio difensivo: Chiellini perde palla, Pizarro fa un lancio splendido per Taddei che si beve con un dribbling meraviglioso Grosso a cui non resta che stendere in area l'esterno della Roma. Rigore e primo gol del Capitano della Roma Francesco Totti in casa della Juventus, che permette al giallorosso di raggiungere anche Signori nella classifica marcatori di sempre della serie A con 188 reti.

La Juventus si impaurisce e la Roma fa male in contropiede. L'episodio che decide il match è appunto segnato da uno di questi contropiede: Riise si invola verso la porta di Buffon che esce a stenderlo fuori dall'area di rigore. Rosso inevitabile per il portiere della Juventus. Fuori Del Piero, dentro Manninger. Dopo pochi minuti è ancora Riise in pieno recupero, pescato splendidamente da Pizarro, a colpire di testa cogliendo in controtempo il portiere della Juventus, che però è esente da colpe.

La partita - e forse l'esperienza di Ciro Ferrara da allenatore della Juventus - finisce qui. Juventus - Roma 1-2