BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INTER/ Incorreggibile One, Mourinho si lamenta ancora…

Pubblicazione:

mourinho_arrabbiato_R375x255.jpg

Nel dopo gara Mourinho, Moratti e Paolillo hanno avanzato accuse pesanti che non hanno fondamento e che fanno male al mondo del calcio. Non è la prima volta che le dichiarazioni dal fronte interista vanno oltre le righe. Adesso inevitabilmente devono arrivare dei provvedimenti, altrimenti anche la Federazione e la classe arbitrale rischiano di perdere in credibilità. Collina e Nicchi devono prendere una posizione chiara, come hanno fatto quando hanno indirettamente risposto al malcapitato Malesani (vi ricordate Inter-Siena e la sudditanza psicologica…), e magari minacciare uno sciopero di una giornata dell’intera classe arbitrale.

 

Si corre, inoltre, il rischio che il metodo Mourinho possa fare scuola: il tecnico portoghese è un maestro nel mettere sotto pressione l’arbitro. Durante i 90 minuti Mou marca a uomo il quarto uomo e instaura un dialogo a distanza con l’arbitro. Fin dal settore giovanile insegnano che l’arbitro va lasciato tranquillo e non va sollecitato in continuazione durante il match, perché si ottiene il solo effetto di innervosire il direttore di gara. Onestamente hanno fatto anche un po’ sorridere: ad ogni fischio si alzavano dalla panchina per protestare (addirittura hanno avuto qualcosa da ridire sull’entrata assurda di Muntari su Gattuso) e arrivavano quasi sul terreno di gioco. Questi comportamenti non fanno onore alla storia di un club che ha vinto e sta vincendo molto. E adesso aspettiamoci il silenzio stampa di Mourinho: «Io con voi non parlo più». Un po’ infantile non crede Special One?

 

(Luciano Zanardini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
26/01/2010 - c'è da stupirsi (daniele maccioni)

C'è da stupirsi a sentir dire certe parole dall'allenatore più pagato al mondo, che ha in squadra i migliori giocatori del mondo, e che vince lo scudetto continuativamente da diversi anni. Questo, meriterebbe quanto meno una presa di distanza da parte della società, cosa che però non avviene e ciò mi lascia ancor piu stupito. Criticare gli arbitri è la cosa più facile al mondo, non sapendo che probabilmente durante una partita il ruolo dell'arbitro è il più complicato in assoluto, e che i ritmi del calcio moderno correlati poi con la scarsa sportività di moltissimi giocatori, rendono il suo compito ancora più complicato. Perchè non si mette il 4° uomo in campo in modo da avere due arbitri, uno per ogni metà, in modo da semplificare/dimezzare le responsabilità dell'arbitro? Perchè non si mette il tempo effettivo in modo da eliminare tante discussioni sulle perdite di tempo? Perchè non si inseriscono un paio di timeout in modo di permettere agli allenatori di spiegare ciò che vogliono senza stare continuamente a protestare a margine del campo?