BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, agente Kuyt: «Nessun contatto con la Juventus»

Kuyt_R375_27gen09.jpg (Foto)

Abbiamo chiesto a Nando Sanvito, giornalista sportivo di Mediaset, di analizzare per ilsussidiario.net la trattativa che potrebbe portare a Torino per la prossima stagione Rafa Benitez.

 

Pensi sia fattibile per giugno il matrimonio tra Juve e Rafa Benitez?

In linea teorica sì, anche se bisogna dribblare qualche ostacolo non indifferente.

 

Tipo?

Lo scoglio economico non sembra insormontabile, anche se le cifre dell’ingaggio di Rafa Benitez al Liverpool sembrano un po’ diverse da quelle sbandierate. E’ vero che c’è di mezzo il cambio della sterlina che nel frattempo si è modificato, ma i 3,3 milioni netti di euro ufficialmente dichiarati, in realtà sembrano essere di media 4,5 fino al 2014

 

Altri ostacoli?

Benitez ha lasciato che corresse la voce della sua trattativa con la Juve per stanare le intenzioni di un altro presidente …

 

Quale ?

Quello del Real Madrid. Da mesi, addirittura già questa estate, un influente dirigente del Bernabeu sta sponsorizzando Benitez presso Florentino Perez come alternativa a Pellegrini

 

Perez si è fatto vivo in questi giorni con Benitez?

Finora no. In questo momento è più interessato a tessere le fila del mercato sul fronte giocatori. Apprezza la capacità di Benitez di gestire uno spogliatoio e di far rendere un gruppo, ma Il tipo di gioco di Benitez non lo convince e comunque non è disposto a delegargli il mercato.

 

Dunque non si intrometterà tra la Juve e Benitez?

Se la Juve stringe l’accordo adesso, Perez non si intrometterà. Ma se Benitez prende tempo non si sa mai … Di certo l’arrivo di Benitez è incompatibile con il progetto fin qui perseguito dalla proprietà e dalla dirigenza juventina, cioè quello di affidare la presidenza della juve nella prossima stagione a Lippi, che di fatto ha avuto funzioni di consulente di mercato del club già dalla scorsa primavera e una parola l’ha spesa anche nella scelta di Ferrara. E anche questo è un nodo da chiarire, perché di confusione ce n’è già abbastanza...

© Riproduzione Riservata.