BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CAGLIARI - ROMA/ Un pareggio amaro per i giallorossi. Ranieri: recitiamo il mea culpa!

La Roma, in vantaggio di due reti, ha subito la rimonta in extremis degli uomini di Allegri

Ranieri_testagi__R375_17set09.jpg(Foto)

CAGLIARI ROMA - E' uno di quei pareggi che ha il fastidioso sapore della sconfitta. Il 2-2 di Cagliari lascia l'amaro in bocca e qualche delusione, alla luce di punti e classifica, ma soprattutto considerando il bel gioco che i giallorossi hanno mostrato fino allo scadere del tempo regolamentare. Non una Roma impeccabile, ma certo una squadra che ha lottato, soprattutto con i suoi centrocampisti.

Perrotta è in forma smagliante (chissà che con queste prestazioni non convinca Lippi), Taddei sembra tornato il brasiliano di sempre e Pizarro, nonostante i petardi, gestisce il gioco come solo lui sa fare. In attacco, mister Ranieri ha preferito Baptista a Toni (subentrato a fine gara), per motivi precauzionali. La Bestia però, non è riuscita a ripetere la prestazione del Flaminio ed è rimasta nell'ombra di una prestazione non sufficiente.

Peccato perché, a prescindere dai singoli, gli equilibri della squadra avevano funzionato per tutta la durata della gara, mentre 180 secondi di follia hanno azzerato quasi tutti i sacrifici fatti nei minuti precedenti.