BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA JUVENTUS/ Ecco perché Blanc e Cobolli Gigli sono indagati

blanc_ranieri_R375x255_12mag09.jpg(Foto)

Secondo la Juventus, invece, tutto è stato fatto nel pieno rispetto delle regole tributarie applicabili e, pertanto, la società si difenderà nei modi e nei termini previsti dalla legge. La verifica fiscale ha poi originato anche una indagine penale. Come stabilito dalla normativa vigente, la Guardia di Finanza, ritenendo che le violazioni contestate possano rappresentare anche un reato fiscale, ha segnalato la cosa alla Procura della Repubblica di Torino.

 

E infatti l'attuale Presidente della Juventus, Jean Claude Blanc, ed il suo predecessore, Giovanni Cobolli Gigli, sono indagati per presunti reati fiscali commessi in qualità di amministratori della società. L'inchiesta dei magistrati torinesi riguarda il trattamento ai fini dell'imposta sul valore aggiunto delle provvigioni corrisposte agli agenti dei calciatori. Gli anni oggetto di di indagine sono il 2005, il 2006 ed il 2007 (le cui dichiarazioni IVA sono state presentate, rispettivamente, nel 2006, 2007 e 2008).