BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA PALERMO/ Delio Rossi e la neve tornano all'Olimpico: l'ultima volta la Lazio retrocesse...

Pubblicazione:

olimpico_neve_R375x255_12feb10.jpg

Un bottino sorprendente che ha spezzato quella lunga serie di trionfi giallorossi che, negli ultimi anni, quasi monopolizzavano la stracittadina.Sebbene lui ripeta che "la partita con la Roma non sarà un derby", non potrà certo dimenticare i fasti del 3-0 inflitto ai giallorossi nel dicembre del 2006. Oppure ancora, l'ultima stracittadina di Delio Rossi che, nell'aprile scorso, ha dato ragione proprio ai biancocelesti, vittoriosi per 4-2 sull'armata di Spalletti.

 

Una scia di festeggiamenti, bagni nelle fontane, sfottò, entusiasmo e agonismo. Il calcio nella Capitale è questo e si ripete ogni anno, in ogni occasione (e derby) che si rispetti. Delio Rossi non ha mancato di presentarsi con lo smoking e si è affermato come un abile e stimato avversario, masticando chewing gum e successi. Riportando a Formello una coppa che ha poi aperto la strada alla vittoria di Pechino. Ma oggi c'è la neve, la Roma seconda in classifica e lo spettro della B per la Lazio. "Non ne parlo. Non lo farò né ora né alla vigilia della prossima partita. La crisi? Non me l’aspettavo. Ma andiamo avanti", così Rossi liquida la pratica dell'ex e pensa al futuro prossimo, alla sfida contro i giallorossi che, contro di lui, hanno sempre sudato sette camicie per strappare i tre punti. Lui che si sente "di far parte in pieno del proget­to Palermo", sicuro che i tifosi romanisti "mi vogliano un po’ più di bene ora che non sono più alla La­zio".Sarà l'effetto sorpresa della neve con annessi corsi e ricorsi storico-calcistici, ma questa vigilia sembra ancora più magica e bella. Come le due squadre che domani pomeriggio correranno sotto i riflettori dell'Olimpico.

 

(Marco Fattorini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.