BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AMERICA’S CUP 2010/ Trionfo di Bmw Oracle nella prima regata. Alinghi riuscirà a difendere l’America’s Cup?

Americas_Cup_2010_OracleR375.jpg (Foto)

La barca del patron Ernesto Bertarelli, come detto, è stata anche gravata da una penalità, per non aver agevolato l'approccio di Bmw Oracle alla linea di partenza. Ma lo scafo del magnate Larry Ellison, sfruttando al meglio il vento rimasto piuttosto costante lungo tutto il percorso (40 miglia, 20 per lato), ha dato l'impressione di poter comunque controllare le mosse dell'avversario.

 

Bmw Oracle ha avuto un solo momento di indecisione, quando si è “piantato” al via, permettendo ad Alinghi (timonato dallo stesso Bertarelli) di prendere un vantaggio di circa 400 metri sul lato di bolina. Ma non appena il trimarano ha trovato la sua andatura ideale ed il vento è salito oltre i 12 nodi non c'è stata più storia. Riacciuffato Alinghi in un quarto d'ora, il distacco è poi aumentato inesorabilmente, nonostante Bmw Oracle si permettesse di navigare con la sola randa.

© Riproduzione Riservata.