BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA PALERMO/ Poker giallorosso, ora l'Inter non è più irraggiungibile

Pubblicazione:domenica 14 febbraio 2010

brighi_totti_R375x255_13feb10.jpg (Foto)

 

Nonostante le sirene della vigilia, Totti è sceso in campo dall'inizio e ha giocato 45'. Ennesima scelta oculata di mister Ranieri che, nei modi e tempi migliori, ha mandato in campo un capitano ancora in recupero, ma sorprendentemente importante in ogni suo gesto: dalla giocata di classe al passaggio che non ti aspetti. E' per questo che un Totti fa sempre la differenza, anche quando è al 50%. La difesa ha fatto il suo dovere senza sbavature, la piccola grande coppia De Rossi-Pizarro continua a strappare applausi e l'"outsider" Brighi ha prepotentemente impresso il suo sigillo sulla partita con due gol, un assist e tanta grinta.

 

Il tutto nella cornice dell'Olimpico in cui il freddo post neve non ha scalfito l'entusiasmo degli oltre 35mila che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata giallorossa. Tanti giovani, bambini, ma soprattutto coppiette che, alla vigilia di San Valentino, sono state incoraggiate attraverso una promozione sul costo del biglietto. Per poi essere ripagate con l'amore degli undici in campo e quattro gol dolci come il miele.

 

Tutto bene, tutto alla grande per questa Roma da 20 risultati utili consecutivi che, nei fatti, si candida come l'anti-Inter. Ranieri, per parte sua, continua a pensare al lavoro da svolgere senza alzare la testa verso scintillanti (quanto rischiosi) sogni di gloria. "Non guarderò l’Inter, andrò a cena fuori", glissa il tecnico di Testaccio. Tuttavia, a testimoniare ambizioni proibite, ci sono i risultati, le prestazioni e la classifica che, seppur in continua evoluzione, risulta abbastanza chiara. La notte di San Valentino a meno 6 dall'Inter. Questo si che è amore.

 

(Marco Fattorini)

 

GUARDA LA SINTESI E I GOL DI ROMA PALERMO (4-1)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.