BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Berlusconi scontento: via i brasiliani compreso Pato?

Milanello potrebbe essere rivoluzionato qualora i rossoneri non dovesse centrare la qualificazione in Champions

berlusconi_stadio_R375x255_05nov08.jpg (Foto)

CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro del Milan in caso di mancata qualificazione in Champions League potrebbe essere più nero che rosso. Il patron del Diavolo Berlusconi starebbe pensando ad una seria rivoluzione qualora la stagione attuale finisse in maniera fallimentare. Il primo ad essere messo in discussione sarebbe il tecnico Leonardo, “colpevole” di alcune scelte tecnico-tattiche sbagliate, una sua tutte, l’esclusione di Abbiati in favore di Dida. La fiducia in Leonardo sembra non essere più monolitica tanto che il premier a duna cena ieri sera con alcuni senatori avrebbe dichiarato: "Anche quest'anno il Milan ha tutto per vincere, se lo facessero giocare bene...".

Attenzione poi ai molti big che potrebbero fare le valigie e che cederebbero alle avance dei corteggiatori europei. In cima alla lista vi è Pato per cui Chelsea e Real Madrid farebbero follie. Da non dimenticare, poi, il deprezzamento del cartellino del suddetto, sulla falsa riga di quanto accadde alla Juventus nella famosa estate del 2006, costretta a svendere alcuni dei suoi gioielli. Anche Ronaldinho potrebbe fare le valigie, tentato dal ritorno in Brasile o dal Manchester City, qualora il club di Mancini dovesse raggiungere la Champions.