BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

EUROPA LEAGUE/ Panathinaikos - Roma: beffa nel finale. Ranieri: «Poca concentrazione»

vucinic_gioia_R375x255_18feb10.jpg(Foto)

Questa manciata di minuti (e di errori) è costata cara alla Roma di Ranieri che, tra l'altro, ha dovuto fare a meno del monumentale Julio Sergio infortunatosi a fine primo tempo. A prescindere dai record di imbattibilità e da altre velleità mediatiche, l'obiettivo da raggiungere è la qualificazione e la gara della prossima settimana all'Olimpico dovrà essere obbligatoriamente impostata  per la vittoria.

 

L'atteggiamento dei giallorossi in quel di Atene non è stato il migliore. non esattamente quello dei romani imperiali e dominatori. Passi il fattore campo e il forte pressing ad opera dei giocatori greci, ma nel secondo tempo l'undici capitolino si è limitato a gestire la gara senza trovare l'affondo, navigando spesso a vista e soffrendo la furia verde del Panathinaikos.

 

"Nell'intervallo l'avevo detto ai ragazzi, facciamo tutto per chiudere gara, ma non siamo stati così attenti e determinati", ha commentato un Ranieri rammaricato ma convinto dell'obiettivo da raggiungere. "Avevo detto saranno 180 minuti e ora a casa nostra dobbiamo vincere". D'altronde l'impero Romano non si distrugge con una battaglia.

 

(Marco Fattorini)

© Riproduzione Riservata.