BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Inter, De Marchi: «Che colpo Mariga! Ricorda Diarra ma è più forte»

Pubblicazione:

mariga_R375x255_08mag09.jpg


Nello schacchiere tattico di Mourinho, dove potrebbe collocarsi?

Per sfruttarlo a dovere dovrebbe giocare da mezz'ala, perché oltre alla fase difensiva sa fare bene anche quella offensiva, è molto bravo negli inserimenti. Inoltre ha molta resistenza, non si ferma mai, ricordo che in Svezia giocava centrale con il capitano della squadra svedese, che era molto lento. Bene, Mariga correva per due. Nell'Inter potrebbe rappresentare un nuovo Vieira, ma a differenza del francese lui è più veloce, fa molto movimento.

 

Ci sono giovani italiani da consigliare alle grandi società?

Ce ne sono tanti, ma se devo fare un paio di nomi dico Poli della Sampdoria, giocatore ormai lanciato verso i grandi palcoscenici, visto che gioca con molta continuità con la maglia blucerchiata. Poi direi Federico Casarini, ragazzo che assisto io, gioca nel Bologna, classe 89', titolare dell'Under 20 italiana. E' un centrocampista dinamico, che ha già avuto alcune presenza in Serie A nella scorsa stagione e si sta ripetendo anche in questa. Anche per lui scommetto su un futuro brillante.


Lei da calciatore ha giocato all'estero, con il Vitesse in Olanda, e con il Dundee in Scozia. Quale è la differenza principale con il campionato italiano?

Quello che mi sorprende di più è l'intensità di gioco, soprattutto nei campionati britannici. I giocatori non si fermano mai, corrono sempre lungo tutto il campo. Inoltre ci sono meno sceneggiate, quando un giocatore viene "falciato", se non è nulla di grave si rialza immediatamente, mentre in Italia sappiamo tutti cosa succede...


(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.