BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AS ROMA/ Presentato oggi l'azionariato popolare. «Vogliamo essere in grado di poter dare una mano alla Sensi»

Nello scenario di Palazzo Ruggieri ha preso il via la conferenza stampa dell'azionariato popolare giallorosso. Presente anche l'attore Massimo Ghini

rosella_sensi_R375x255_12nov08.jpg (Foto)

AZIONARIATO POPOLARE AS ROMA - Dopo mesi di attese e dichiarazioni, nel pomeriggio di lunedì è stato presentato ufficialmente il progetto di azionariato popolare riguardante la società giallorossa. All'iniziativa, che ha preso luogo nella cornice del palazzo Ruggieri a Roma, hanno partecipato gli organizzatori tra cui Walter Campanile, ma anche l'attore Massimo Ghini e, ovviamente, i cronisti.

 

A prendere la parola per primo è stato proprio l'attore capitolino. "Roma potrebbe dare un esempio di proposta unico - ha detto Ghini - e in più si darebbe un'idea che il tifoso non è solo la parte viscerale della componente calcio ma anche una componente progettuale che dalle altre parti potrebbe essere vista con interesse". E' poi seguito l'intervento di Walter Campanile, ideatore dell'iniziativa giallorossa, che ribadisce: "noi siamo tifosi e rimaniamo tifosi e siamo partiti, come la maggior parte di questi casi, da un gruppo in social network l'estate scorsa e poi abbiamo aperto un sito multilingue". Ricordando poi che "in Europa ci sono molte realtà di club che usufruiscono dell'azionariato popolare. Attualmente ci sono circa 180 club di vari sport che si stanno confrontando il tema in questione".


CONTINUA LA LETTURA CLICCANDO QUI SOTTO