BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FOTOGALLERY/ Olimpiadi di Vancouver - Le foto della caduta di Carolina Kostner nella gara di pattinaggio

Pubblicazione:

Kostner-caduta-R375.jpg

CAROLINA KOSTNER ARRIVA SETTIMA - L’azzurra Carolina Kostner alle Olimpiadi invernali di Vancouver ha chiuso al settimo posto nella prima metà della gara di pattinaggio di figura. Carolina Kostner nel programma corto, ha chiuso con un punteggio di 63,02. L’azzurra si è piazzata molto distante dai 78,50 punti della sudcoreana Kim Yu-Na (prima) e dai 73,78 punti della giapponese Mao Asada (seconda). La canadese Joannie Rochette, che ha commosso il pubblico esibendosi a pochi giorni dalla morte della madre, si è classificata terza, con un punteggio di 71,36. La pattinatrice canadese Joannie Rochette, che è stata sei volte campionessa nazionale, al termine dell’esibizione è scoppiata in lacrime.

 

GLI ERRORI DI CAROLINA KOSTNER - Carolina Kostner ha pattinato sulle note del Notturno numero 20 di Chopin e del Concerto per violino di Tchaikovski. La Kostner, si è esibita nel suo elegante costume color rosso fuoco, con un profondo scollo che formava un cuore di strass sul petto. Carolina Kostner ha aperto l’esibizione con una combinazione triplo flip-doppio toeloop di sicurezza, sporcando l’atterraggio dal triplo lutz con una caduta che le ha fatto mettere una mano a terra. Carolina Kostner ha commesso anche qualche altra imprecisione, specialmente sul doppio axel e sulle trottole.

 

CAROLINA KOSTNER ANCORA CI CREDE - Carolina Kostner, nonostante sia arrivata solo settima (anche se è una posizione provvisoria) crede ancora in se stessa: «Adesso partiamo all’attacco, bisogna crederci fino in fondo – ha detto Carolina Kostner - Tutto è ancora aperto – ha continuato la Kostner - siamo alle Olimpiadi e le emozioni le vivono anche la coreana e la giapponese».

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO

CON LA FOTOGALLERY DELLE CADUTE DELLE PATTINATRICI

DELLE OLIMPIADI DI VANCOUVER,

CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >