BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA NAPOLI ROMA/ Policano: partenopei favoriti. Roma da scudetto? Solo l'Inter può perderlo. E sul Torino...

ROBERTO POLICANO ex giocatore e attuale osservatore dell'Udinese, analizza la gara Napoli Roma, la trasferta dei nerazzurri. E non manca un giudizio sul suo Toro

dinatale_gioia_R375x255_24set09.jpg (Foto)

ESLUSIVA ROBERTO POLICANO SU NAPOLI ROMA E UDINESE INTER - E' una partita ad alto impatto emotivo quella che si gioca al San Paolo tra Napoli e Roma. Per commentare questa classica del calcio italiano abbiamo intervistato, in esclusiva per ilsussidiario.net, Roberto Policano, doppio ex di Napoli e Roma che nella sua carriera ha giocato anche con le maglie di Genoa, e Torino.

 

Policano, c’è Roma – Napoli, un derby molto sentito…

E’ un grande derby. Una partita a cui entrambe le squadre tengono molto. Quest’anno poi la posta in palio è molto alta. La Roma vuole vincere per continuare il suo inseguimento all’Inter. Il Napoli per ricorrere il sogno Champions League.

 

Chi vede favorito?
Credo che sia molto importante il fattore campo. Napoli favorito al 55%.

 

La Roma può puntare allo scudetto?

Dipende solo dall’Inter. Solo i nerazzurri possono perdere questo scudetto ma la Roma ha tutte le carte in regola per provarci... ha anche lo scontro diretto in casa.... -

 

E il Napoli può andare in Champions?

Può farcela e ci deve credere.

 

Quali giocatori le piacciono della squadra campana?

Lavezzi, Hamsik e Quagliarella.

 

E dei giallorossi?

Totti, naturalmente. E poi Vucinic, Perrotta, De Rossi

 

E’ una partita molto sentita dalle due tifoserie…

E' vero, entrambe hanno un attaccamento alla squadra incredibile.


C’è anche Udinese – Inter in questa giornata di campionato.

Una partita importante per tutte e due le formazioni. L’Inter anche se sarà decimata dalle squalifiche ma ha una rosa sempre molto competitiva.


Come mai l’Udinese quest’anno si trova in una situazione così bassa di classifica?

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA