BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE PAGELLE/ Juventus-Palermo (0-2), le pagelle dei bianconeri

Pubblicazione:

ZaccheroniJuventus_R375.jpg

PAGELLE JUVENTUS-PALERMO 0-2 (primo tempo 0-0)

MARCATORI: Miccoli al 15', Budan al 36' s.t.

JUVENTUS (4-3-1-2): Manninger; Grygera, Cannavaro, Chiellini, De Ceglie (35' s.t. Grosso); Candreva, Felipe Melo, Sissoko; Diego (44' s.t. Zebina); Del Piero (35' s.t. Paolucci), Trezeguet. (Pinsoglio, Legrottaglie, Marrone, Immobile). All. Zaccheroni.

PALERMO (4-3-1-2): Sirigu; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Migliaccio (41' s.t. Blasi), Liverani, Nocerino; Pastore; Miccoli (35' s.t. Budan), Hernandez (24' s.t. Cavani). (Benussi, Goian, Bertolo, Simplicio). All. Rossi.

ARBITRO: Valeri.

NOTE: serata fredda, terreno in discrete condizioni. Spettatori 18.000 circa. Ammoniti: Candreva, Cassani, Sissoko. Recupero: 0' p.t.; 3' s.t..

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

MANNINGER 6 - Chiamato in causa per la prima volta al 55° minuto, chiude bene il primo palo al potente destro di Pastore. In entrambi i goal subiti dalla Juve è un po' sorpreso, tanto dalla magia di Miccoli quanto dalla follia di Grygera, ma incolpevole.

 

GRYGERA 5 - Nel primo tempo è tra i migliori della squadra di Zaccheroni. Nella ripresa si limita a contenere le folate offensive del Palermo, per poi rovinare tutto con l'erroraccio che regala il secondo goal a Budan e chiude di fatto la partita.

 

CHIELLINI 6.5 - Fa quasi tenerezza vederlo lottare praticamente da solo contro una squadra composta da 11 giocatori. Chiude, riparte, imposta e va persino a firmare la conclusione più pericolosa dell'intera partita della Juve. Senza il supporto dei compagni, però, può fare poco o nulla.

 

CANNAVARO 5.5 - E' sempre più la controfigura del giocatore straordinario che nel 2006 alzò la Coppa del Mondo da protagonista e, altrettanto meritatamente, il Pallone d'Oro. Oggi si limita all'ordinaria amministrazione, per poi essere scavalcato dal magico destro di Miccoli.

 

DE CEGLIE 5 - Il suo apporto in fase di spinta è positivo, specialmente nel corso del primo tempo. Nella ripresa, però, non riesce più a pungere, venendo letteralmente travolto dal dirimpettaio Cassani.

 

GROSSO S.V. - Mandato in campo a 10' dalla fine, fa appena in tempo a beccarsi una bordata di fischi ingenerosi

 

CANDREVA 5.5 - Inizia la sua gara come peggio non potrebbe rimediando un'inutile ammonizione per un intervento che definire inutile sarebbe riduttivo. Cresce però pian piano, dando ordine e soprattutto cambio di passo al centrocampo bianconero nel corso del primo tempo, per poi rovinare tutto nella ripresa rovina, mimetizzandosi tra le maglie rosanero e risultando tra i peggiori.

 

CONTINUA A LEGGERE LE PAGELLE DELLA JUVENTUS, CLICCA QUI SOTTO

 


  PAG. SUCC. >