BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AS ROMA/ Per il dopo Rosella Sensi spunta l'azionariato popolare

Pubblicazione:

tifosi_roma_unicredit_R375x255_01LUG09.jpg

 

 

Pronta per una conferenza stampa ove presentare nel dettaglio l'azionariato giallorosso. L'obiettivo pratico è quello di dar vita ad una società che diventerebbe azionista della Roma, al fianco dei proprietari del club. A quanto si sa, il progetto avrebbe alcuni punti fermi: tra questi, il numero di 83 azionisti (come gli anni della Roma) da ricercare tra imprenditori,uomini dello spettacolo, politici ed ex giocatori legati ai colori giallorossi che rappresenterebbero le migliaia di tifosi da aggiungere al progetto.

 

Per ora non si fanno nomi ufficiali anche se il quotidiano economico ha riferito di indiscrezioni secondo cui sarebbero stati contattai per un sondaggio anche gente del calibro di Antonello Venditti, Carlo Verdone e Massimo D'Alema. Una vera cordata di vip. Un progetto di cui, presumibilmente, si saprà di più con il passare delle settimane. Ora al lavoro ci sono avvocati, esperti e tifosi che tengono aperti i contatti con la "Supporters Direct", organo Uefa che si occupa di azionariato popolare. In data 23 febbraio è inoltre previsto un incontro presso il Parlamento Europeo a Bruxelles tra gli organizzatori del progetto giallorosso e gli eurodeputati dell'associazione "Friends of Football", tra cui il belga Ivo Belet, molto attivo su questo fronte.


(mar.fat.)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.