BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Per Mancini scatta l’operazione recupero, si punta a bissare gli affari Beckham, Weah e Seedorf…

L’esterno brasiliano è sovrappeso di almeno 5 chili

Mancini_Balotelli(train)_R375_10mar09.jpg (Foto)

MILAN – E’ iniziato martedì mattina il lavoro di recupero di Amantino Mancini nelle nuove vesti di rossonero. L’esterno brasiliano è in evidente sovrappeso, si parla di circa 5 chili. Il Milan sta attuando il piano recupero senza alcuna pressione anche se il diretto interessato promette di rimettersi in forma in soli 7 giorni: «Sì, lo so, devo rimettermi in forma – dice Mancini - quando non si gioca per tanto tempo capita di ingrassare». Più difficile sarà invece il recupero qualitativo. Mancini non gioca infatti con continuità da troppo tempo e per il suo pieno recupero bisognerà pazientare per qualche settimana. In casa Milan, comunque, non vi è fretta.

 

Le fasce sono infatti ben coperte con Beckham e il ritorno di Pato. Un arrivo, quello di Mancini, accolto con molta freddezza da parte dei sostenitori rossoneri, che hanno etichettato il brasiliano come “pacco”. La dirigenza, però, è convinta della bontà della scelta. Basta fare mente locale per ritornare allo scorso inverno, quando a Milano arrivò Beckham, accolto in maniera molto scettica per poi diventare in breve tempo il beniamino dei tifosi.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO