BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JUVENTUS PALERMO/ Zamparini scatenato, per gli arbitri "pagella di fine anno"

zamparini_R375_22set08.jpg (Foto)

Poi Zamparini si sofferma sul momento magico del Palermo e sugli innegabili meriti che ha l'allenatore del siciliani Delio Rossi.«Rossi ha fatto diventare il Palermo una squadra. Non siamo da scudetto, ma siamo nel gruppo che alle spalle delle 3 grandi punta alla Champions e all'Europa League. Possiamo lottare per l'Europa. Sono stato fortunato ad aver trovato Rossi libero. Anzi, ho chiesto al mio direttore sportivo (Walter Sabatini, ndr) per quale motivo non me lo abbia portato prima, visto che lo conosceva dai tempi della Lazio».

 

Le sue sono proprio parole di grandi elogi per Delio Rossi «È un allenatore tranquillo, molto sicuro di se stesso. E convinto del proprio lavoro, ha un ottimo rapporto con i giocatori e tiene sempre in considerazione le esigenze della società. Non voglio però elogiarlo troppo, altrimenti me lo portano via. Io voglio tenermelo tanti anni».

 

E poi sul sogno Champions League questo è il suo commento misurato, forse anche per calmare le attese e l'entusiasmo dei tifosi palermitani « La filosofia del Palermo, anche se dovesse arrivare alla qualificazione in Champions, non cambierà. Guai se dovessimo perdere la nostra dimensione. Dobbiamo avere sempre il bilancio in pari, dobbiamo essere bravi ad andare in giro a cercare ragazzi validi. Dobbiamo fare il passo secondo la gamba, proseguiremo su questa strada. Sul mercato, abbiamo bloccato alcuni giovani: speriamo che a giugno non vada via nessuno, ma quando cominciano a suonare le campane...»

© Riproduzione Riservata.