BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA ITALIA CAMERUN/ Pizzul: "Balotelli? Lo porterei di corsa! Lippi non è il solo nemico di Cassano"

BRUNO PIZZUL voce storica della Nazionale analizza la gara di stasera e i possibili nomi da portare in vista dei Mondiali in Sudafrica

Balotelli_naz_R375_8set09.jpg (Foto)

Siamo già in clima mondiale e l’Italia gioca stasera a Montecarlo un’amichevole di lusso contro il Camerun, una delle squadre più forti d’Africa. Per parlare della Nazionale e dei temi caldi del calcio italiano abbiamo intervistato, in esclusiva per ilsussidiario.net Bruno Pizzul.

Pizzul, mancano pochi mesi a Sudafrica 2010 e già divampano le polemiche, prima la non convocazione di Cassano, ora quella di Balotelli...

Io Balotelli lo porterei di corsa. Penso infatti che i giocatori di qualità debbano sempre essere presi in considerazione. E Mario Balotelli è uno di questi, un attaccante che può ricoprire diversi ruoli, un giocatore completo, un vero talento del calcio italiano.

Perché allora Lippi non lo vuole in maglia azzurra?

Credo che la sua scelta dipenda soprattutto da motivi inerenti il comportamento di Balotelli che sicuramente deve ancora crescere e maturare sul piano umano. Sono le stesse considerazioni che portano Mourinho a rimproverare e mettere in discussione spesso questo giocatore. Ma credo che nonostante questo suo atteggiamento un campione del suo valore debba essere portato a Sudafrica 2010.

Non potrebbe esserci un ripensamento di Lippi prima del Mondiale?

Ritengo che Lippi abbia già deciso. E’ difficile che lo porti, anche perché preferisce puntare più sul gruppo che sulle singole individualità. Così si spiega questa sua decisione.

Quindi neanche Cassano può essere ripescato?