BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TORINO/ La solitudine di Urbano Cairo colui che tentò nel calcio di diventare il nuovo Berlusconi

cairo_R375x255_04ott08.jpg (Foto)

Le colpe di "papa Urbano" sono tante: dalla gestione degli allenatori a quella societaria, ad un rapporto sbagliato con i tifosi (si è mai visto un presidente che risponde agli sms dei supporter?), così come tante sono le situazioni difficilmente gestibili che si sono venute a creare, una su tutte il presunto scandalo scommesse. Cairo, a cui nessuno nega la buona volontà e l'impegno, ha commesso troppi errori e li sta pagando caro. Perdendo prima milioni di euro e poi la stima e l’affetto del popolo granata. Molti si chiedono perché il Toro e i propri tifosi debbano sempre soffrire così tanto. Intanto Urbano Cairo da Alessandria, l’uomo che ha lavorato con Silvio Berlusconi e che forse ha sognato di fare quello che il patron rossonero ha fatto con il Milan, resta solo contro tutti. Aspettando una chiamata che tarda ad arrivare.


(Eugenio Monti)

 


LEGGI ANCHE: ESCLUSIVA TORINO/ Camolese e l’addio di Cairo: «Il futuro? Tanti soldi o investire sui giovani»

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
03/03/2010 - solito attacco.... non siamo bravi.... ma... (pini pino)

sopratutto non siamo simpatici a nessuno! stampa, opinione pubblica, altri presidenti.... tutti sono autorizzati aprenderci per gli stracci e per i fondelli... Ma ricordate bene che Noi ABBIAMO FATTO LA STORIA DEL CALCIO e che quando nominate il TORO dovunque esso sia, dovete TUTTI sciaquarvi la bocca!! ... ammiro Cairo perchè, oltre alla sua inesperienza, deve lottare 3 volte rispetto a qualunque altro presidente.... Forza TORO e forza Cairo!!

 
03/03/2010 - difendiamo chi ha salvato il Toro dai "soliti noti (roberto talamonti)

Mi sembra inesatto questo articolo, addirittura ingeneroso nei confronti di Cairo essere paragonato ad un personaggio, da molti considerato un vero Cavallo di Troia(diciamo così) che alla fine ha distrutto il Toro per la felicitá dei suoi datori di lavoro... Cairo ha fatto tanti errori ma nessuno può dire che non si sia impegnato,a modo suo, investendo comunque molto... Adesso la situazione resta difficilissima, perchè se nel 2005 nessun' altro si era fatto avanti per acquistarlo, quando era abasso costo, figuriamoci adesso che, nonostante la serie B ,ha senza dubbio un avalutazione assai diversa...Certi giornalisti sembra non sappiano cosa succede qui a Torino, dove l' altra sponda fa il bello ed il cattivo tempo, condizionando ancora molto la cittá e la sua Giunta..leggasi i diversissimi atteggiamenti tenuti dal Comune nei confronti dei 2 club (anche) per la vicenda Stadio(delle Alpi da un lato, e Olimpico(+Filadelfia) dall' altro...informatevi, per favore ed a fondo!! grazie!

 
03/03/2010 - i tifosi del toro non sono tutti contro cairo (Davide di Colloredo Mels)

gentile Eugenio le chiederei di apportare una piccola errata corrige al suo articolo in quanto le posso assicurare che non sono "i tifosi del toro" ad "insultarloe a volersene sbarazzare" ma "alcuni tifosi del toro" e comunque di sicuro non tutti! a sapere ancora usare il buon senso (malgrado sia innegabile che la gestione del Signor Cairo non abbia brillato in questo primo lustro) siamo ancora parecchi granata e pur non essendo dei "papaboys pro cairo tout court" siamo fermamente convinti che attualmente il Signor Cairo sia un po' di più che semplicemente il male minore. Grazie