BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan e Roma su Gallas, Ranieri chiama il francese: "Lo conosco bene..."

Pubblicazione:sabato 6 marzo 2010

gallasR375_26nov08.JPG (Foto)

Edin Dzeko si allontana inesorabilmente dal Milan. Al 6 marzo 2010, è infatti difficile ipotizzare l’arrivo del bomber bosniaco a Milanello analizzando nel dettaglio il quadro completo della questione rossonera. Partiamo dall’inizio e precisamente dalla nascita dell’amore del Diavolo per l’attaccante del Wolfsburg. Siamo nella primavera del 2009 e il Milan sta lottando inesorabilmente per la Champions League essendo già fuori dai giochi Scudetto ed essendo stato eliminato dall’Europa League per mano del Werder Brema.

 

Il club rossonero fatica a macinare gioco, il ciclo Ancelotti sta per volger al termine e da più parti i critici invocano un cambio di modulo, la necessità di un centravanti di peso che possa permettere alla squadra di sfruttare i cross magici di Beckham, nonché gli spazi lasciati liberi dagli inserimenti di Pato e Ronaldinho. Serve una prima punta e le attenzioni dei dirigenti del Diavolo, dopo aver sondato in dettaglio il mercato, si concentrano su Edin Dzeko. Piacciono anche Adebayor ed Eto’o ma i due africani, per un motivo puramente economico, risultano inaccessibili al nuovo Diavolo morigerato. Si tratta col Wolfsburg ma i campioni di Germania vogliono tenersi Edin per un’altra stagione e lo stesso attaccante vuole provare a disputare la Champions League.

 

E’ passato quasi un anno esatto dall’innamoramento rossonero per Dzeko, e a Milanello, il quadro si è completamente ribaltato. E’ sbocciato un Borriello che nessuno si aspettava, nemmeno Marcello Lippi, che lo sta tenendo in seria considerazione per il Sud Africa. In più, in panchina, c’è un Klass Jan Huntelaar glaciale quando subentra a partita in corso. Merito suo la vittoria nei minuti finali contro il Catania, suoi i primi due gol che hanno spianato la strada contro l’Udinese, infine sua la rete pesante come un macigno contro la Fiorentina.

 

Non si può inoltre dimenticare il prezzo richiesto dal Wolfsburg per Dzeko pari a 40 milioni di euro. Una somma derivante dalle moltissime offerte pervenute ai tedeschi durante l’anno solare, a partire dalle inglesi, con Manchester United e Arsenal, che il Milan non può assolutamente permettersi. Per tutte queste ragioni sembra impossibile ipotizzare, al 6 marzo 2010, l’arrivo di Dzeko all’ombra della Madonnina, e probabilmente in Italia. L’unica pretendente potrebbe essere la Juventus che vuole rinnovare il reparto attaccanti, ma questa, è un’altra storia…



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.