BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOOPERS/ Da Juno, a Tutti pazzi per Mary e Star Wars 2, scopri gli errori nei film della settimana in tv

Pubblicazione:

Una scena del film Juno  Una scena del film Juno

Ciao Dana, oggi come promesso tutti a casa mia! Ho fatto bonificare le cavallette e… uhm, l’inondazione ed è tutto a posto. Ah, potrebbe esserci rimasto qualche insetto, non ti spaventare.

 

Al massimo farò il record mondiale di tiro-con-scarpa, può andare?

Finché non me la tiri in testa...

 

Cominciamo? Un bel fantasy per iniziare, lo Schwarzy di “Conan il barbaro”, venerdì 27 alle 23.30 su Retequattro. Parrebbe strano che uno stramuscolone atletico come lui abbia bisogno di aiuto esterno per scalare una montagna, però è così: in una inquadratura si vedono le mani di qualcuno della troupe che lo aiutano nell’ascesa! Ahiahiahi caro Arnold! E per l’ascesa a governatore chi ti ha aiutato?

 

Non essere il solito malpensante, su, poverino, mica è colpa sua se sua moglie, oltre che ketchup di cognome, fa anche Kennedy di genealogia. Vabbè, ti seguo coi fantasy, oggi, e inizio con un Johnny Depp -Tim Burton d'antan, girato quando io ancora guardavo “Lady Oscar” e “Ken il guerriero” e Winona Ryder aveva i brufoli e dei capelli a scopettone: “Edward Mani di Forbice”, alle 23.10 su Italia 1. Io non sapevo che fosse in grado di moltiplicare le siepi: quando scolpisce la sua prima siepe a forma di dinosauro, parte da una siepina di si e no 2 metri. Il dinosauro finale, però, è alto giusto quei 4 metri buoni. Occom'è possibile?

 

Mah, ha le mani a forbice, non mi stupisco di niente in quel film.

 

Sabato 28 vogliamo continuare col fantasy? Anzi, con quello che sarebbe considerato fantasy se fosse diretto da chiunque tranne Carlo Vanzina? Eh, sì, parliamo di “2061. Un anno eccezionale”, lo pseudo fantapolitico-nazional-popolare del figliolo di Steno (21.05, Raitre). Qua ad esempio possiamo notare il Professore che si incammina verso la spiaggia completamente vestito e invece è scalzo in una inquadratura successiva… vabbè che siamo nel futuro, ma in quel futuro non hanno ancora inventato il teletrasporto delle scarpe. Credo.

 

Cosa che peraltro sarebbe tanto comoda anche per le giovani donnine dell'epoca nostra, ma sorvoliamo. Io scelgo la sci-fi, adesso, con “Lost in Space” alle 23.50 su Italia 1. Ad un certo punto del film, i due belloni della storia disegnano sui vetri appannati dei punti che rappresentano le stelle. Quando lui fa 6 punti in un inquadratura sono in una posizione, nella panoramica in un' altra (notate, ad esempio, i due punti in basso come sono distanziati la seconda volta). E sempre in tema di disegnini scemi sui vetri (tanto mica li puliscono loro, gli aloni che lasciano!) vediamo che il pilota disegna un maialino sul vetro. Anche la ragazza disegna qualcosa ed inizia un coniglio dalle orecchie. Ma si può facilmente vedere che quello che ha cominciato non è quello che ha finito, in quanto le orecchie si sono snellite.

 

CLICCA QUI SOTTO >> PER CONTINUARE A LEGGERE I BLOOPERS



  PAG. SUCC. >