BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOOPERS/ Indiana Jones, Basic Istinct e Frankestein Junior: gli errori e le sviste nei film classici di questa settimana

Pubblicazione:

Una scena del film Frankestein Junior  Una scena del film Frankestein Junior

Entra, entra Dana… scusa il disordine ma sono impegnato in una mega-sessione di pulizia - riordino - risistemazione - cestinamento - di - tutto - quello - che - è- vecchio in casa… non ho ancora finito ma il divano e la tv ci sono ancora… se ti va di acchiappare uno swiffer e darmi una mano non sarò certo io a fermarti!

 

Con lo stesso entusiasmo con cui tu hai aiutato me a montare la famosa scarpiera, stellina mia... il che vuol dire che mi dici dove stanno l’acqua tonica e il ghiaccio e sarò ben felice di darti tutto il mio appoggio morale.

 

Tsk, appoggio morale... olio di gomito, altroché...

Cominciamo a vedere un po’ di bloopers, che dici? Io partirei da stasera con “Apocalypto” di Mel Gibson (La7 22.35), un film che mi fa venire sempre in mente i koala e il profumo… forse lo confondo con eucalipto… comunque c’è un bell’errore astronomico che mi fa felice: quando Zampa di Giaguaro sta per essere sacrificato, il sole viene oscurato totalmente da un’eclissi, e poco dopo si mostra una splendida luna piena, il che è astronomicamente impossibile perché le eclissi di sole avvengono solo ed esclusivamente in periodo di luna nuova.

Senti, che ne dici, l’armadio lo butto direttamente con tutto dentro o provo a mettere ordine?

 

Uhm... se vuoi citofono a un archeologo, vedo oggetti che potrebbero essere datati solo col radiocarbonio... Mai pensato a eBay?

Uh, guarda! Il sogno erotico di tanti giovani ragazzi, anche se ormai potrebbe fare il radiocarbonio anche lei: Sharon Stone in “Basic Instinct”, alle 23.30 su Rete4. Scelgo un errore interessantissimo: presente la scena in cui lei accavalla le gambe? Ecco, la sua sigaretta cambia lunghezza in tutta la scena. Vabbè che se lei avesse tenuto in mano una carota come Bugs Bunny non se ne sarebbe accorto nessuno, però...

 

Ah perché, stava fumando?

 

Appunto.

 

Domani vediamoci “Come cani e gatti” (Italia1, 19.30), che non è un film su Dana e Spinoza che si litigano il telecomando ma una commedia con animali… il che a pensarci bene non esclude affatto che parli di noi due… in ogni caso, c’è un cagnolino maschio, Lou, che in un paio di scene viene sostituito da una “controfigura” femmina, mentre il gatto che consegna la videocassetta ai cani prima ha gli occhi arancioni, poi verdi e infine rossi. A quanto pare hanno recitato il triplo degli animali presenti, per la serie “abbiamo soldi da spendere, buttiamoli a casaccio!”

 

A saperlo facevo fare casting anche a una delle mie gattozze, hai visto mai.

Io, del tutto casualmente, sia chiaro, scelgo “Harry Potter e l’Ordine della Fenice” (mi stanno facendo felice, in queste settimane...). Qui c’è un errore piuttosto comune: la Umbridge schiaffeggia il nostro povero, piccolo Potty: vediamo come lo schiaffone raggiunga il ragazzo prima del suono effettivo dello stesso. Capito, non si può malmenare un attore mentre recita (recita, oddio... nel caso di Radcliffe mai verbo fu meno indicato, ma non infieriamo), ma almeno sincronizziamo meglio i suoni, sì?

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >