BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOOPERS/ Avatar, Omen e Le iene in una settimana piena di errori “ubriacanti”

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena del film Omen - Il presagio (Foto Ansa)  Una scena del film Omen - Il presagio (Foto Ansa)

Stappa lo spumante Dana!! Festeggiamo, ché il numero 52 della rubrica “Una settimana da blooper” vuol dire che qui su ilsussidiario.net compiamo un anno!! Buon blooperanno cara Dana! Viva! Viva! Viva!

 

*STAP!*

 

Certo che però una bottiglia di Veuve Cliquot...

 

Per questa puntata genetliaca oggi non ho trovato niente di meglio di deprimerci con “Omen - Il presagio” (Italia 1 21.10), ma quello nuovo del 2006, ché quello vecchio non era abbastanza cupo. Fa sorridere scoprire che a Gerusalemme seguono con tanto interesse i campanilismi italiani… infatti su una parete si può vedere scritto “PZ AIDS”. Dove PZ sta per l’italianissima Potenza. Come si sa? Forse dal fatto che le scene ambientate a Gerusalemme in realtà sono state girate a Matera…

 

Il problema vero, secondo me, è l’orribile tendenza al remake: quando a Hollywood è aria grama e non ci sono idee... zap! Remake. Bah. Io per festeggiare scelgo “Carabina Quigley”, alle 21.05 su 7Gold, film che ho visto solo perché Alan Rickman nei panni del cattivo (come quasi sempre), che mi fa salire l’ormone a picchi misurabili solo in parsec. Cora si precipita verso il cadavere della giovane aborigena colpita a morte dagli uomini di Marston, ma si nota fin troppo chiaramente che la donna respira senza sosta. Fare pratica prima troppo difficile?

 

Gli ormoni… in parsec?!? Mah..

Io comunque non ci arrivo sobrio alla fine della settimana… già mi sono scolato due bicchieri di brut che era una meraviglia… ma non c’è due senza tre!! Versa versa!!

 

Se con due bicchieri sei ubriaco, come hai fatto a sopravvivere qui a Monaco, scusa?

 

Non sono mica ubriaco, infatti. Non ancora, almeno.

Andiamo domani sul piccante con “I segreti di Brokeback Mountain” (RaiMovie 22.40). Piccante per un blooper notato addirittura da Arbasino sull’Espresso: pare che durante la prima scena di sesso nella tenda, diciamo “l’unione” tra i protagonisti sia troppo naturale e improvvisa per essere realistica.

Io non dico niente, ché il film non l’ho visto, eh!



  PAG. SUCC. >