BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOOPERS/ La statua de Il paziente inglese, l'occhio di 007 e la lampada di The mask 2

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena di un film con l'agente 007  Una scena di un film con l'agente 007

Spinooooooooooooooooooo! Non ci crederai mai! Questo... questo articolo qui... proprio questo qui... È il numero CENTO! Sono emossionata, ma credo lo sarò ancora di più fra 4 settimane quando staremo festeggiando il nostro secondo compleanno! Per ora, comunque, pensiamo al numero cento... che è davvero un bel numero, cosa ne dici?

 

Solo perché abbiamo 10 dita e utilizziamo un sistema di numerazione in base dieci. Avessimo avuto due dita sarebbe molto più bello: 1100100.

 

Umph, a me piace. Senti qui: ceeeeennntoooo... Bello.

 

Uno-uno-zero-zero-uno-zero-zero. Bellissimo. Ma blooperiamo?

 

Oh, va bene, va bene, blooperiamo subito. E non fare quello offeso, solo perché ti ho messo in mano i festoni... devo controllarli, non penserai che io metta i festoni per il nostro compleanno e poi scopra che ci hanno nidificato i ragni, vero? Ecco, guarda: fai “Il paziente inglese” (alle 21 su RaiMovie), che ne dici? Nella piazza del paese toscano (Pienza) c'è una statua di Benito Mussolini nell'estate 1944. Francamente mi pare impossibile che una statua del Duce fosse sopravvissuta alle demolizioni del 25 luglio 1943, che videro la distruzione di fasci, busti e statue littorie in tutta Italia...per non parlare della rossa Toscana. È che forse era piccolina... passava inosservata...

 

Così come a quanto pare passa inosservata la bottiglia di birra che scompare e riappare nella stalla in “Per una sola estate” (La5 21.10). Diciamo che forse la bottiglia di birra ha fatto meno danni del Duce …

 

Sai che questo colore mi sembra scolorito? Non mi convince più... Un giallo e verde? Un argento e verde, magari?

 

Che? Cosa? Colori? Mi astengo.

 

Domani continua la saga di 00Bond: “Agente 007, Missione Goldfinger”, alle 21.05 su Rai3. La ragazza mora e il suo complice, nelle prime scene, cercano di far fuori BondJamesBond. C'è un bel primo piano dell'occhio della ragazza, che riflette il complice che dovrebbe assassinare James. Se ci fate caso, però, il riflesso NON è un riflesso, ma la scena esatta proiettata sull'immagine dell'occhio. Opsy...

 

Su Italia 1 alle 21.10 invece danno “The mask 2”… senza Carrey non vale neanche la pena. Però qualche blooper c’è: ad un certo punto il padre del bambino mezzo addormentato si alza per dargli da mangiare... appoggia sul comò il biberon e quando lo riprende, l'abat-jour è accesa con la lampadina a vista. La rompe e cerca di darla al bimbo come se fosse il biberon. Ma rompendo il vetro della lampadina è impossibile che rimanga accesa come invece avviene nel film... Infatti il filamento a contatto con l'ossigeno brucia completamente.

 

Domenica “The forgotten” (21.10 La5), direi che ci sta bene visto che avevo totalmente scordato questi... questi... uhm... ma cosa dovrebbero essere, 'sti cosi? Ti ricordi perché li avevo tirati fuori? O erano per Halloween? Boh. Ash e Telly sono appena arrivati a casa del presidente della QuestAir, entrano in salotto e cominciano a guardarsi attorno, fuori non è proprio mezzogiorno ma c'è ancora tanta luce. Cambio inquadratura e i due stanno ancora girovagando per la casa, ma questa volta hanno bisogno della torcia, perché in 5 minuti è diventata notte fonda! Ma cosa fa il tempo ai registi? Capisco la relatività, ma sono sicurissima che Einstein intendesse qualcosa di diverso...

 

Magari stava girando alla velocità della luce… Io vado con “I favolosi Baker”, su 7 gold alle 23.15. Con una Pfeiffer da sturbo. All'inizio del film, i favolosi Baker fanno il loro spettacolo. Frank (Beau B.) dice le sue battute e Jack (Jeff B.) gli risponde di rimando sempre suonando il piano, solo loro due in scena. Una attimo prima che la scena si interrompa, si sente un attacco di trombone, evidentemente nel pezzo preregistrato c'era anche il trombone e il montatore non è riuscito a tagliare la scena in tempo per evitarlo. Ho già menzionato la Pfeiffer da sturbo?



  PAG. SUCC. >