BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOOPERS/ Il vestito di Saturno contro, il pollice di Hancock e la macchina di Saw II

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena del film Hancock  Una scena del film Hancock

Ciao Dana, ciao Severia, ce l’ho fatta, son tornato. Poi alla fine è venuto fuori che non era un problema dell’aggiornamento del navigatore.

 

Mewwwwwrrr? Kome, non errrra l’aggiorrrnamento?

 

Eh no. Il problema era che tu metti “Gallipoli” e non ti accorgi che invece della città salentina ti stai dirigendo verso quella turca… quando ho visto l’imbarco a Brindisi mi sono preoccupato ma ho capito che qualcosa non andava…

 

Purrrrrr... Hai szolllo avuto forrrrrtuna, kompare della Bipede... Ma si akkorgerrrranno ke szono una giorrrrnalisssta migliorrre di voi due, purrrima o poi...

 

Sì, tesoro, e poi magari vincerai anche il Pulitzer, lo sappiamo gioia mia. Vai, vah, che ti ho appena messo i crocchini freschi. Spi’, almeno la vacanza com’è andata?

 

La vacanza è stata bella… la prossima volta starò un po’ più attento a quel che mi dice il navigatore, però… iniziamo coi blooper, che dici? Oggi propongo “Hostage”, che è un po’ come mi sono sentito io ogni volta che il gps cinguettava “ricalcolo…”. Su Italia 1 alle 21.10, btw. Walter Smith viene colpito alla testa e tramortito da uno dei tre delinquenti. Per tutto il film avrà un vistoso ematoma e sangue che cola, tranne quando Bruce Willis lo carica nell’ambulanza e prova a svegliarlo a schiaffi. Lì è lindo e pulito!

 

Avrà fatto schifo a Willis l’idea di prenderlo a schiaffoni macchiato, scusa...

Visto che settimana scorsa ho fatto il primo, ora vediamo il secondo: “Il tempo delle mele 2”, alle 21.10 su La5. Penelope esce dalla vasca da bagno nella quale era immersa completamente vestita (per restringere i jeans nuovi). Non è certo sorprendente il fatto che l’attrice appaia qui completamente bagnata e insaponata: decisamente sorprendente invece è il fatto che si veda chiaramente che, pochi secondi dopo ed essendosi frizionata semplicemente con un asciugamano, l’unica parte bagnata dei vestiti di Penelope sia il suo elegante fondoschiena, che lascia un’impronta bagnata sulla sedia, e null’altro.

Capisco che gli asciugamani in microfibra siano portentosi, ma non esageriamo, adesso!

 

So neanche se c’erano, all’epoca.

Domani, sabato 5 maggio “ei fu”. E c’è anche “La morte e la fanciulla”, su Rai 4 alle 22.50. Paulina getta la macchina del dottore dalla rupe, poi ritorna a casa a piedi (si dirà nel film più tardi che la distanza è di un miglio). Nonostante la notte di tempesta, appena arriva in casa un’inquadratura mostra Paulina mentre si toglie le scarpe perfettamente linde e pulite.

Anche a me è successo lo stesso, quando il gps mi voleva far attraversare un fiume… senza ponte! Sono rimasto lindo e pulito perché l’ho mandato a quel paese e sono tornato indietro…



  PAG. SUCC. >