BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOCCO TRAFFICO/ Roma, domani 20 novembre, stop alle auto: le informazioni e l'orario

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

BLOCCO DEL TRAFFICO, DOMANI 20 NOVEMBRE STOP ALLE AUTO: LE INFORMAZIONI E L'ORARIO - Domenica a piedi nella capitale, come peraltro anche a Milano, domenica 20 novembre. Emergenza aria inquinata: la circolazione privata si ferma dalle 8 e 30 del mattino fino alle 17 e 30 del pomeriggio. Il blocco del traffico privato è previsto all'interno della cosiddetta fascia verde, l'anello ferroviario. E' permessa la circolazione delle vetture euro 5, dei motocicli euro 3, vetture e mezzi che marciano con alimentazione gpl, a metano, a trazione elettrica e gli ibridi. Per tutti gli altri che dovessero infrangere il divieto nell'orario  previsto, multa da 155 euro. A sorvegliare che il divieto venga rispettato il comune di Roma metterà sulle strade altri 300 vigili urbani oltre a quelli già previsti nel turno domenicale. Il comune ha poi pensato alcune iniziative particolari per sensibilizzare la cittadinanza sul problema dell'inquinamento da smog autovetture. Protesta però l'Adoc, l'associazione dei consumatori che in una nota fa sapere che non servono dei blocchi del traffico domenicali per ottenere l'aria pulita. Ciò, dice ancora l'Adoc, è stato dimostrato scientificamente. Invece il comune ottiene dei vantaggi da queste misure guadagnando sulle multe, definite una tassa occulta. Multe che vengono, conclude l'associazione, inflitte quasi sempre ad automobilisti ignari o a cittadini che non possono fare a meno di utilizzare la macchina. Il comune di Roma invece fa sapere che tra novembre e marzo verranno istituite altre quattro domeniche di blocco del traffico. Spiega l'assessore alla mobilità Aurigemma che al momento non è previsto il ricorso all'uso delle targhe alterne. Il vicecomandante del polizia fa sapere invece che domenica sarà controllato anche il bollino blu: è meglio che non circolate, ha detto, e che invece vi mettiate in regola. Sotto osservazione anche la caldaie delle case romane: il comune ha stabilito che non possono superare il limite dei 18 gradi centigradi. L'assessore alla mobilità assicura un aumento dei mezzi pubblici a disposizione della cittadinanza. L'assessore all'ambiente Marco Visconti invece fa sapere che negli ultimi tre anni si è assistito a una diminuzione delle polveri sottili, ma che  recentemente invece si è assistito a un loro aumento. Ecco alcune delle iniziative previste per domenica. Dalle 8 e 30 in via dei Fori Imperiali saranno presenti volontari di Legambiente, Italia Nostra, Fare Verde, Bici Roma, k9, Quadrifoglio, Cvsc.  Dalle ore 10 lle ore 13 e 30 verranno fatte diverse iniziative per i bambini con giochi e spettacoli di carattere ambientale.



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
19/11/2011 - Ma blocchiamo o prendiamo in giro? (cavalli trasporto)

Ok blocchiamo le auto per l'inquinamento.. Uhm.. E i pullmann turistici, quelli che fanno più fumo di un camino? Poi, lo dico per esperienza, alcuni mezzi di trasporto, che non sono affatto euro 5, non si bloccano affatto e chi va ad una manifestazione sportiva, ad esempio una gara, può chiedere l'autorizzazione a muoversi comunque con l'auto che non è euro 5. E inoltre chi ha soldi da buttare si muove a dispetto di una multina, che magari sa come farsi togliere, dopo. Io non so davvero cosa pensare, è per lo smog o per una strategia politica di vendita di auto nuove? E se anche fosse non possiamo pensare anche a chi non può comprarla? Vogliamo anche pensare allo smog inquinante che si è creato bruciando veicoli durante le manifestazioni? Le polveri cancerogene di pneumatici o tessuti? Possibile che a Roma ci si ferma, seppure con buoni propositi, per ogni cosa? Manifestazioni, maratona, Anno Santo, Beatificazioni, partite di calcio, scioperi organizzati e pianificati con gli anziani che fanno le gite a Roma gratis? Possibile che chi lavora di domenica debba sempre subire?